Keystone
Stephan Ernst (a destra) oggi in aula
GERMANIA
28.01.21 - 11:120
Aggiornamento : 11:55

Uccise un politico pro rifugiati: condannato all'ergastolo

La corte d'appello di Francoforte ha sottolineato la particolare gravità del crimine.

FRANCOFORTE - La corte d'appello di Francoforte ha condannato Stephan Ernst all'ergastolo per l'omicidio di Walter Lübcke, il presidente del distretto di Kassel ucciso il 2 giugno 2019 a casa sua.

Il politico dell'Unione cristiano democratica (Cdu), freddato con un colpo di pistola, aveva promosso una politica di accoglienza nei confronti dei profughi.

Il 47enne Stephan Ernst risponde di delitto mosso da odio xenofobo, dettato dall'ideologia di destra estrema. La sua condanna è la prima, nella storia della Repubblica federale tedesca, per l'omicidio di un politico avvenuto a causa del fondamentalismo di destra.

Lübcke si trovava sul suo terrazzo, quando fu colpito a morte da un'arma da fuoco. Ernst ha ammesso tre volte di aver commesso l'omicidio, pur cambiando sempre versione. Aveva inoltre tentato di coinvolgere M. H., condannato oggi a un anno e sei mesi per la violazione della legge sulla detenzione delle armi. Inizialmente, quest'ultimo era accusato di partecipazione al delitto.

Lübcke era diventato bersaglio del suo assassino per le posizioni pubblicamente espresse a favore dei profughi in un'occasione pubblica nel 2015. È l'anno in cui la Germania affrontò una grave crisi politica, di fronte all'arrivo di oltre un milione di disperati.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BANGLADESH
1 ora
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
MONDO
LIVE
Casi di Covid stabili nel mondo, ma decessi in aumento
Scoperta una versione "occulta" della variante Omicron, la Svezia pensa a nuove misure
GERMANIA
20 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
22 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
23 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
1 gior
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile