ARCHIVIO KEYSTONE
Oltre 475mila persone hanno perso la vita a causa di eventi climatici estremi tra il 2000 e il 2019.
MONDO
26.01.21 - 06:300

Oltre 475mila morti in 20 anni a causa degli eventi climatici estremi

Le nazioni più fragili stanno ricevendo molto meno rispetto a quanto previsto dall'accordo di Parigi del 2015

BONN - Oltre 475mila persone hanno perso la vita a causa di disastri naturali legati a fenomeni meteo estremi dall'inizio del secolo.

Lo rileva il Global Climate Risk Index 2021, pubblicato dall'organizzazione non governativa tedesca Germanwatch. Lo studio tiene conto delle vite umane andate perdute nel corso di uragani, ondate di calore, inondazioni e traccia un quadro sull'anno 2019 e sui due decenni precedenti, dal 2000 al 2019. È stato presentato in apertura del Climate Adaptation Summit, che si tiene quest'anno in forma virtuale a casa della pandemia.

Le aree più colpite - Due anni fa furono Bahamas, Zimbabwe e Mozambico i paesi più afflitti, specialmente a causa di uragani e cicloni che hanno devastato parte dei Caraibi, la costa orientale dell'Africa e l'Asia meridionale. Mentre dall'inizio del 21esimo secolo il triste primato va a Porto Rico, Haiti e Myanmar. Sono più di 11mila gli eventi climatici estremi presi in considerazione, che hanno provocato un costo all'economia globale stimato in 2267 miliardi di franchi svizzeri.

«I segnali di una escalation dei cambiamenti climatici non possono più essere ignoranti - in nessun continente e in nessuna regione» è il grido di allerta degli autori del rapporto. «Anche le nazioni ad alto reddito risentono degli impatti climatici come mai prima d'ora», come dimostrato dalle tempeste che hanno colpito il Giappone. Inoltre «la pandemia di Covid-19 ha reiterato il fatto che i rischi e la vulnerabilità sono sistemici e interconnessi».

Meno aiuti del previsto - L'indice mette in luce anche il mancato rispetto di uno dei punti dell'accordo di Parigi sul clima del 2015: i paesi più ricchi del mondo hanno stanziato molto meno di quanto promesso per l'aiuto alle nazioni in via di sviluppo. Questi fondi sarebbero dovuti andare a sostegno di progetti per mitigare l'innalzamento delle temperature e adattare i territori ai cambiamenti climatici. L'Onu prevede che il vero costo di queste operazioni potrebbe raggiungere i 300 miliardi all'anno nel 2030 e salire fino a 500 milioni alla metà del secolo.

TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
30 min
Lo stalkerware, quando il partner spia il cellulare: più di 50'000 casi nel 2020
Il fenomeno è piuttosto diffuso soprattutto in Russia e Brasile, ma anche in Italia.
STATI UNITI
55 min
I cartellini gialli (e rossi) di Twitter contro le bufale sul Covid
I vertici del social che cinguetta hanno annunciato una nuova stretta contro le fake news
STATI UNITI
1 ora
Manager di Nike lascia, il figlio usava la sua carta per fare "resell" di scarpe
Ann Hebert ha annunciato ieri le dimissioni immediate. Lavorava per il colosso sportivo da un quarto di secolo
AUSTRIA
3 ore
Unione Europea «troppo lenta»: per i vaccini l'Austria si allea con Israele
Kurz contro l'EMA: «Avevamo concordato che i preparati sarebbero stati autorizzati velocemente».
REGNO UNITO
4 ore
Le direttrici delle società finanziarie guadagnano il 66% in meno dei colleghi maschi
Una ricerca britannica mostra una spiccata disparità salariale di genere nel settore
ITALIA
6 ore
Coronavirus, il bullismo verso i cittadini cinesi non è terminato
La storia di Angela Chen, presa di mira a scuola. Ma i suoi compagni hanno reagito e mostrato solidarietà.
GIAPPONE
6 ore
Un cervello digitale contro lo spreco alimentare
Molte aziende nipponiche stanno puntando sull'intelligenza artificiale per ridurre gli sprechi
INDIA
14 ore
La paura del Covid-19 «non è abbastanza» per fermare le proteste dei contadini
Molti dei leader anziani hanno spiegato che non intendono vaccinarsi. «Abbiamo ucciso il coronavirus»
GIAPPONE / CINA
16 ore
«Stress psicologico», scatta la polemica sui tamponi rettali
Dopo gli Stati Uniti, anche il Giappone si lamenta del nuovo metodo di test sviluppato in Cina
COREA DEL SUD
17 ore
Spariti da Spotify centinaia di brani K-Pop
È scaduto il contratto con il distributore Kakao M. Ma forse c'è di più
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile