Keystone
FRANCIA
18.01.21 - 10:440

Vaccinazione aperta a chi ha più di 75 anni: centralini presi d'assalto

Potranno ricevere la prima iniezione anche le persone affette da malattie croniche ad alto rischio.

PARIGI - È cominciata questa mattina negli 833 centri ad hoc adibiti in Francia la vaccinazione generale per tutte le persone di oltre 75 anni che vivono al di fuori delle case di riposo (5 milioni di persone) e di quelle affette da malattie ad alto rischio (800'000).

Da giovedì, i centralini per le prenotazioni sono stati presi d'assalto e in alcuni dipartimenti anche stamattina risulta impossibile prendere appuntamento per date più vicine di diverse settimane.

Il ministro della salute, Olivier Véran, in visita a Grenoble, nel sud-est, ha ribadito che «l'organizzazione funziona» e ha confermato che «entro la fine del mese avremo ampiamente vaccinato un milione di persone», obiettivo dichiarato del governo.

Finora in Francia a ricevere la prima iniezione del vaccino anti Covid-19 sono state più di 422mila persone. Anche Parigi è stata confrontata con lo slittamento delle consegne del preparato di Pfizer/BioNTech, ma prevede di recuperare entro la fine di marzo il ritardo determinato dalle 140mila dosi non consegnate la scorsa settimana.

Sanofi, però, taglia 400 posti di lavoro - In questo contesto suscita perplessità il fatto che il gruppo farmaceutico francese Sanofi, che in Francia produce il vaccino di Pfizer/BioNTech, intenda sopprimere 400 posti di lavoro nel settore ricerca e sviluppo, come riferito da alcuni rappresentanti sindacali alla radio France Inter. «Le parole del direttore generale sono state chiare - ha dichiarato Thierry Bodin, delegato CGT di Sanofi - 400 tagli nella ricerca e sviluppo in Francia. È inaccettabile».

Per il sindacalista si tratta di una decisione «preoccupante» che arriva proprio mentre il gruppo è in ritardo nella corsa mondiale al vaccino. Il sindacato ha lanciato immediatamente lo stato d'agitazione per protestare contro i tagli e chiedere un aumento degli stipendi. La settimana scorsa il governo francese ha chiesto a Sanofi di negoziare con i suoi concorrenti che hanno prodotto il vaccino per arrivare a una produzione delle dosi nei suoi stabilimenti in Francia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
2 min
Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone
«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».
GERMANIA
1 ora
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
15 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
18 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile