Keystone
REGNO UNITO
30.12.20 - 19:020

Vaccino: la seconda dose può attendere. Anche tre mesi

Londra decide di posticipare la seconda puntura per dare una prima dose a quante più persone a rischio possibile.

La Commissione per i vaccini britannica: «Protezione considerevole già dopo la prima dose. In questa fase della pandemia bisogna vaccinare quante più persone a rischio possibile nel minor tempo possibile».

LONDRA - Tutti i vaccini approvati o in corso di approvazione contro il Covid-19 comportano la necessità di somministrare due dosi del preparato a 3-4 settimane di distanza l'una dall'altra. Un doppio dispendio di tempo per chi è impegnato nella campagna vaccinale che rischia di rallentare l'immunizzazione di quante più persone a rischio possibile nel più breve tempo possibile.

Per scongiurare questa eventualità, il Regno Unito ha deciso di sfruttare in maniera creativa le indicazioni sul tempo da lasciar trascorrere tra la prima e la seconda inoculazione del vaccino. Considerando che l'efficacia dei prodotti approvati è già apprezzabile dopo la prima dose, ha risolto di fare la prima puntura a quante più persone a rischio possibile e rimandare la seconda anche di tre mesi rispetto alla prima.

Sia per il vaccino di Pfizer/BioNTech sia per quello di AstraZeneca, appena autorizzato da Londra, i dati forniti all'agenzia britannica per i medicamenti (MHRA) «dimostrano che, benché l'efficacia sia ottimizzata dopo l'amministrazione della seconda dose, entrambi offrono una protezione considerevole dopo la prima dose, almeno a breve termine», si legge in un comunicato odierno dei Medici capi regionali del Regno Unito. «La Commissione congiunta per la vaccinazione e l'immunizzazione (JCVI) ha conseguentemente raccomandato che la prima dose del vaccino sia somministrata a quante più persone possibile sulla lista prioritaria della JCVI», recita la nota. 

La raccomandazione è ora di inoculare la seconda dose del vaccino di Pfizer/BioNTech tra le 3 e le 12 settimane dopo la prima e quella di AstraZeneca tr le 4 e le 12 settimane dopo. «I quattro Capi medici del Regno Unito concordano con la JCVI sul fatto che, in questa fase della pandemia, dare priorità alla prima dose del vaccino per quante più persone possibile sulla lista prioritaria proteggerà il maggior numero di persone a rischio nel minor tempo possibile e avrà il maggior impatto nel ridurre la mortalità, la malattia grave e le ospedalizzazioni», assicurano le autorità mediche britanniche.   

   

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
5 ore
Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set
La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.
MADAGASCAR
6 ore
Dai cambiamenti climatici alla carestia
Il sud del Madagascar è interessato da anni dalla siccità, che costringe gli abitanti a nutrirsi di cactus e cavallette.
AUSTRIA
11 ore
Lockdown all'austriaca, per i non vaccinati
Il governo di Vienna valuta future restrizioni. Ma non per tutti i cittadini
MONDO
12 ore
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
14 ore
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
1 gior
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
1 gior
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
1 gior
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
1 gior
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
1 gior
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile