Immobili
Veicoli
Keystone
PALESTINA
20.12.20 - 17:390

Un Natale diverso senza pellegrini e turisti per Betlemme

Alle nuove regole non sono sfuggite neanche le funzioni e le preghiere nelle chiese

Fonte Massimo Lomonaco, Ansa
elaborata da Alessandra Ferrara
Giornalista

BETLEMME - Betlemme si prepara al Natale, ma certo quest'anno non sarà quello di sempre. La pandemia ha colpito duramente la cittadina della Cisgiordania lasciando la festa cristiana senza turisti e pellegrini e con iniziative ridotte nella presenza per non alimentare il propagarsi dell'infezione, in aumento nei Territori palestinesi come altrove.

Nella Piazza della Mangiatoia l'albero di Natale svetta davanti alla Basilica della Natività (appena restaurata) e il presepe testimonia la tradizione, ma l'atmosfera non è decisamente la stessa degli anni passati, quando già da giorni questi due posti-simbolo di Betlemme erano affollati di gente proveniente da tutto il mondo.

Nelle vie della cittadina i negozi sono in larga parte chiusi e anche il via vai nel suk è un ricordo del passato. Ad una situazione già pesante si sono aggiunte ore le ulteriori restrizioni introdotte dal governo palestinese, inevitabili a fronte degli ultimi picchi di contagi. Per i prossimi quattordici giorni - è stato disposto - ci saranno forti limitazioni agli spostamenti durante la settimana, lo stop nei week end e il mantenimento dell'attuale coprifuoco notturno dalle 19.00 alle 6.00.

Alle nuove regole non sono sfuggite neanche le funzioni e le preghiere nelle chiese (come nelle moschee) assoggettate a speciali protocolli. Compresa ovviamente la tradizionale messa di mezzanotte del 24 dicembre nella Chiesa di Santa Caterina, adiacente la Basilica, e quella diurna del 25. La partecipazione dei fedeli sarà contingentata.

Non ci sarà, come è invece sempre avvenuto finora, il presidente Abu Mazen, mentre saranno presenti i consoli generali a Gerusalemme delle quattro nazioni cattoliche: Francia, Spagna, Belgio e Italia.

I riti avranno inizio il 24 con la tradizionale partenza alle 11.00 da Gerusalemme del patriarca Pierbattista Pizzaballa: prima sosta presso il Monastero ortodosso di Sant'Elia per un incontro con una rappresentanza ridotta della parrocchia di Beit Jala, a poca distanza da Betlemme. Seconda sosta, con le stesse modalità, alla Tomba di Rachele e quindi l'ingresso a Betlemme con la tradizionale accoglienza degli Scout al suono delle cornamuse, del sindaco Anton Salma e dei rappresentati delle Chiese ortodossa ed armena.

A mezzanotte messa della vigilia a Santa Caterina con distanziamento e mascherine. Il giorno di Natale, messa con la parrocchia di Betlemme nella stessa chiesa. Con un'incognita: Pizzaballa nelle settimane passate ha annunciato di essere risultato positivo, sebbene asintomatico. Ora sta meglio e si spera che possa partecipare alle funzioni. Nel caso non fosse possibile - e sarebbe la prima volta per un patriarca - a celebrare sarà un suo delegato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
4 ore
Chirurgo mette all'asta la radiografia di una vittima del Bataclan
La lastra è ancora disponibile su OpenSea, ma il prezzo, dopo che il medico è stato denunciato dai media, è stato tolto
GERMANIA
6 ore
Vaccino obbligatorio, il progetto è pronto a scaldare gli animi
Mercoledì inizieranno i dibattiti su una proposta interpartitica: un obbligo vaccinale per tutti gli over 18
DANIMARCA
8 ore
Quella di Omicron potrebbe essere l'ultima ondata
Lo ha dichiarato Hans Kluge, direttore per l'Europa dell'Oms
NORVEGIA
9 ore
Il primo viaggio in Europa dei talebani
Una delegazione è arrivata ad Oslo, numerose le riunioni previste
MONDO
9 ore
Un sottotipo di Omicron ancora più contagioso? Gli esperti: «Prudenza»
È stato denominato BA.2 e differisce del 50% con la variante base
TURCHIA
11 ore
Arrestata per un proverbio in Tv
L'accusa? Aver «platealmente insultato il Presidente» con un proverbio ritenuto offensivo
ITALIA
17 ore
Berlusconi e il Quirinale: «Per me questo è il senso di una vita»
Si trattava del coronamento di un sogno di bambino, avrebbe confessato lui stesso
ITALIA
18 ore
Scontro tra auto e bus, morti cinque giovani
Tremendo impatto frontale, sono tutti deceduti sul colpo
GERMANIA
18 ore
«Omicron e Delta potrebbero combinarsi»
Secondo il virologo Christian Drosten da Omicron e Delta potrebbe nascere una nuova, più pericolosa, variante.
STATI UNITI
1 gior
Un enorme rogo minaccia l'iconica Highway 1
L'incendio ha già mandato in fumo 600 ettari di vegetazione e costretto le autorità a evacuare una vasta area.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile