Immobili
Veicoli
Deposit
FRANCIA
03.12.20 - 18:580

A Natale a tavola massimo 6 adulti

Anche la Francia ha deciso: durante le feste ci si può riunire al massimo in 6, esclusi i bambini

PARIGI - «Tutti i Paesi europei hanno fissato un numero ridotto di persone con le quali trascorrere le feste di Natale. Riteniamo opportuno un limite di 6 adulti, senza contare i bambini».

Sono queste le dichiarazioni del premier francese, Jean Castex, durante la conferenza stampa dedicata alla strategia per i vaccini anti-Covid.

«Da domani, i luoghi di culto potranno accogliere i fedeli con la regola di un posto a sedere su 3 e di una fila su due», ha aggiunto Castex. Il governo francese ritira quindi la contestata norma che limitava a 30 il numero massimo di fedeli alle cerimonie religiose per contrastare la diffusione del nemico invisibile.

Sempre secondo Castex, in Francia verranno vaccinate «un milione» di persone in modo prioritario nel mese di gennaio.

La Francia plaude poi al «notevole lavoro europeo» nella lotta al coronavirus. Citando la stipula di 6 contratti per i vaccini anti-Covid da parte dell'Ue, il premier Jean Castex ha reso omaggio alla «capacità dei partner europei di unire gli sforzi e le competenze a beneficio dei cittadini europei». Quanto alla Francia, ha parlato di vaccinazione «gratuita per tutti», con un «potenziale di 200 milioni di dosi».

Tre pilastri - «Sicurezza, trasparenza e vicinanza»: questi i tre pilastri della strategia di vaccinazione che sta per essere varata in Francia, secondo il primo ministro Jean Castex.

«Avverto le reticenze, i timori espressi da ognuno di voi», ha detto Castex in una conferenza stampa, avvertendo però che i vaccini saranno autorizzati «al termine di una procedura rigorosa da parte delle autorità sanitarie. Non cominceremo nulla senza il parere preliminare dell'Alta autorità della Salute».

Secondo il premier francese, «al centro della strategia vaccinale del governo ci sarà il medico di famiglia».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
3 ore
Peresvet e Zadira, cosa sappiamo delle armi laser di Mosca
Che funzione hanno? Come vengono impiegate? Sono state schierate nella guerra in corso in Ucraina? Facciamo il punto
FOTO
GERMANIA
4 ore
Spari in una scuola tedesca, un ferito grave
L'autore del gesto sarebbe già stato fermato dalla polizia
MONDO
5 ore
Nel mondo ci sono 38 milioni di sfollati interni
Fuggono da guerre, violenze e dai cataclismi naturali, compresi quelli provocati dai cambiamenti climatici
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
«Se l'Occidente revoca le sanzioni riapriremo i porti ucraini»
Lo annuncia il vice ministro degli esteri Andrei Rudenko: «Le sanzioni sono le prime cause della crisi alimentare»
QATAR
9 ore
«La FIFA risarcisca i lavoratori per almeno 440 milioni»
Amnesty International chiede alla FIFA di risarcire chi ha subito violazioni dei diritti umani, e anche garanzie future
REGNO UNITO
14 ore
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
16 ore
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
SPAGNA
18 ore
Rilevati 20 casi di vaiolo delle scimmie, «basse probabilità di diffusione»
I tre focolai riguardano soprattutto uomini che si identificano come gay, bisessuali o uomini hanno rapporti con uomini
REGNO UNITO
21 ore
Inflazione alle stelle in Regno Unito, un inglese su quattro salta i pasti
Con un'inflazione superiore al 9% molte le famiglie, e le aziende, alla canna del gas. Londra però indugia
MOLDAVIA
1 gior
«Qualcuno vuole trascinarci in una guerra indesiderata»
La premier moldava Natalia Gavrilita su neutralità, le bombe in Transnistria e le tensioni nel Paese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile