Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
La popolazione ha espresso il proprio voto.
NAMIBIA
03.12.20 - 18:020

Adolf Hitler vince le elezioni, ma non c'entra niente con quello "originale"

Un politico eletto a capo di un distretto di Oshana è diventato virale a causa del suo nome

WINDHOEK - Il nuovo amministratore del distretto namibiano di Ompundja, nella regione di Oshana, si chiama Adolf Hitler Uunona.

Ciò che a prima vista potrebbe sembrare uno scherzo è invece la realtà: il suo nome proprio è Adolf Hitler. Il politico ha vinto le elezioni locali con l'84% delle preferenze, e governerà così il distretto.

La notizia, a causa del nome dell'uomo, ha fatto in pochi giorni il giro del mondo, e sono in molti ad essersi precipitati per intervistarlo e chiedergli più informazioni. 

«Fu mio padre a chiamarmi così» ha spiegato al Bild Uunona, dicendo che «probabilmente non sapeva nemmeno che cosa avesse fatto nella vita Adolf Hitler, quello vero».

Da bambino, per Uunona, il suo era semplicemente un nome come tutti gli altri, ma ha poi pian piano capito che si trattava di un riferimento all'uomo che «voleva sottomettere il mondo intero».

Comunque, il nome è l'unica caratteristica in comune con il "Führer", ribadisce il politico «non ho niente a che fare con tutto questo».

Anche se in Namibia, ex colonia tedesca, il nome Adolf e i riferimenti alla Germania non sono rari (anche nei toponimi e nelle vie cittadine), questa volta il riferimento non è dei più azzeccati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 1 anno fa su tio
o suoi genitori hanno avuto proprio un idea intelligente!!
pillola rossa 1 anno fa su tio
Quelli là ancora non hanno reagito...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
28 min
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
8 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
10 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
13 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
15 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
18 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile