Keystone
MONDO
02.12.20 - 20:180

L'Onu rimuove la cannabis dalla lista dei narcotici più pericolosi

Nella stessa tabella figuravano anche eroina e cocaina

NEW YORK - La commissione per gli stupefacenti dell'Onu ha votato per rimuovere la marijuana a scopo medico dalla lista delle droghe più pericolose del mondo.

Secondo quanto riferito dalle Nazioni Unite, la Commission for Narcotic Drugs, che ha sede a Vienna e comprende 53 stati membri, ha preso in considerazione una serie di raccomandazioni dell'Oms, tra cui quella di rimuovere la cannabis dalla Tabella IV della Convenzione Unica del 1961, dove era elencata insieme a sostanze come eroina e cocaina.

Si tratta di una decisione attesa da tempo, che potrebbe aprire la strada ad un'espansione della ricerca sulla marijuana e sul suo uso terapeutico. Gli esperti dicono che il voto non avrà un impatto immediato sull'allentamento dei controlli internazionali, perché i governi avranno ancora giurisdizione su come classificare la cannabis.

Molti Paesi, però, considerano le convenzioni globali come guida, e il riconoscimento dell'Onu è una vittoria simbolica per i sostenitori del cambiamento della politica sulle droghe.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
36 min
«Il peggior incubo di ogni genitore»
È salito a tre morti e otto feriti il bilancio della sparatoria nel liceo di Oxford.Il racconto di un testimone
OLIVIERO TOSCANI
52 min
«Timbri sui corpi come nei lager. Oggi i social sono la Auschwitz mentale»
Le sue foto sull'Aids hanno fatto il giro del mondo.Il fotografo italiano racconta quel periodo.
FOCUS
2 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
Stati Uniti
11 ore
Sparatoria in un liceo: tre morti e sei feriti
La polizia ha fermato il killer, si tratterebbe di un ragazzo di 15 anni
FOTO
STATI UNITI
15 ore
«Su quell'aereo ho trasportato diverse volte anche Bill Clinton»
Secondo giorno di processo per la vice di Epstein, alla sbarra il pilota della coppia: «Lei era chiaramente il numero 2»
AUSTRALIA
17 ore
In Parlamento, un dipendente su tre vittima di abusi sessuali
Il premier Scott Morrison ha commentato il rapporto: «Statistiche spaventose»
NORVEGIA
20 ore
A 10 anni dalla strage, Breivik continua a perseguitare i sopravvissuti
Anche le famiglie delle vittime continuano a ricevere lettere di minacce e di propaganda
ITALIA
22 ore
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
22 ore
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
1 gior
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile