Keystone
GERMANIA
18.11.20 - 06:000

Un anno di scuola aggiuntivo per recuperare le lacune causate dal lockdown

A proporlo è il presidente dell'Associazione degli insegnanti tedeschi. La frequenza sarebbe facoltativa.

Il responsabile teme un altro anno scolastico caratterizzato dalle chiusure. Per evitarlo, invoca un obbligo generalizzato di mascherina e didattica a distanza flessibile.

BERLINO - È una proposta che potrebbe far cadere dalla sedia molti scolari quella avanzata martedì dal presidente dell'Associazione degli insegnanti tedeschi (DL), Heinz-Peter Meidinger. Temendo un altro anno scolastico caratterizzato dalla chiusura degli istituti causa Covid, il responsabile ha avanzato l'ipotesi di prevedere un anno supplementare di scuola.

«Stiamo constatando che l'aspettativa di poter recuperare in quest'anno scolastico le carenze accumulate durante il lockdown dello scorso anno e contemporaneamente trasmettere nuovi contenuti è completamente illusoria», ha dichiarato Meidinger sentito da Watson. La sua idea è quella di offrire un anno aggiuntivo facoltativo. L'offerta non sarebbe destinata a tutti gli allievi ma a molti, sottolinea il presidente.

La proposta appare in parte provocatoria. Meidinger accusa infatti i Länder di essere troppo reticenti nell'inasprire le misure di protezione nelle scuole nonostante il governo federale li esorti ad andare proprio in quella direzione. Una reticenza che sta già causando numerosissime quarantene e rischia d'interrompere a più riprese anche quest'anno scolastico. Secondo il sindacato della formazione GEW, al momento in tutta la Germania sono in quarantena 200mila alunni e 3mila docenti.

«Se oggi non si ha il coraggio di agire in maniera preventiva anche nelle scuole, domani si avrà magari una situazione come quella che vediamo in Austria, dove si è stati costretti a tirare il freno d'emergenza delle chiusure complete della durata di settimane», mette in guardia Meidinger. L'Associazione degli insegnanti tedeschi auspica in particolare l'introduzione di un obbligo generalizzato di portare la mascherina per tutti i gradi d'istruzione, la reimposizione della distanza interpersonale minima di 1,5 metri nelle aule e l'applicazione di modelli d'insegnamento più flessibili in base all'andamento dei contagi a livello locale, con per esempio specifiche classi o singoli ordini di scuole messi in didattica a distanza per tempi variabili.

«Se la politica fa sul serio con il suo compito educativo allora dovrebbe finalmente presentare un concetto di lungo periodo su come le scolare e gli scolari possano superare l'era del coronavirus e raggiungere gli agognati esami finali senza deficit di apprendimento», conclude Meidinger.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
9 min
Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone
«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».
GERMANIA
1 ora
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
15 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
18 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile