Keystone
STATI UNITI
30.10.20 - 06:010

Elezioni USA: diritti umani sotto la lente

Amnesty International è preoccupata da possibili violazioni a margine del voto

In particolare, gli attivisti sono preoccupati dall'escalation di tensione durante le manifestazioni

WASHINGTON D.C. - C'è preoccupazione per ciò che concerne lo stato dei diritti umani negli Stati Uniti, nell'ambito delle prossime elezioni presidenziali. 

O almeno, è il motivo che spinge l'organizzazione non governativa Amnesty International a monitorare il voto del 3 novembre, denunciando qualsivoglia violazione dei diritti umani a margine del voto e delle possibili manifestazioni, che siano prima o dopo lo spoglio.

«Il mondo ha gli occhi puntati sugli Stati Uniti», scrive Amnesty in una nota, «e noi siamo pronti a documentare e denunciare le violazioni dei diritti alla libertà di espressione e di riunione durante tutto il periodo del voto».

Il paese è «pericolosamente esposto a disordini civili e politici», ha dichiarato Bob Goodfellow, direttore esecutivo ad interim di Amnesty International USA.

«Le autorità statunitensi devono assicurare che tutti siano al riparo da intimidazioni armate quando sono alle urne, oltre a garantire la libertà di espressione e di riunione pacifica, qualunque sia l'esito del voto» ha poi spiegato Goodfellow, aggiungendo che «questo comprende la prevenzione degli abusi da parte della polizia, della violenza armata e la protezione di tutte le persone dal razzismo e dalla discriminazione».

Nella sua ultima pubblicazione, Amnesty ha documentato l'incapacità da parte della polizia negli Stati Uniti di garantire e proteggere la libertà di riunione pacifica da interventi da parte di terzi, compresi gli episodi di violenza tra manifestanti e contromanifestanti, e questo preoccupa ora l'ente: le tensioni potrebbero infatti aumentare ancor più durante le elezioni.

Amnesty International, chiarisce poi la nota, «non prende posizione né a favore né contro alcuna ideologia politica, partito, candidato o funzionario». L'unico scopo dell'organizzazione è «la promozione e la difesa della libertà, dell'uguaglianza, della giustizia, della dignità e dei diritti umani in tutto il mondo».

Per questi motivi, i ricercatori specializzati nelle situazioni di crisi di Amnesty sono pronti per un «rapido dispiegamento in caso di gravi abusi nel contesto delle proteste, e l’organizzazione
monitorerà attivamente i social media e altre piattaforme online per documentare e verificare tali violazioni» viene assicurato nel comunicato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
1 ora
Puntare tutto sui vaccini è «una scommessa un po' azzardata»
Per l'epidemiologo Antoine Flahault bisogna pensare a una strategia di "circolazione minima" del virus
UCRAINA / RUSSIA
2 ore
Ucciso un soldato: aumenta la tensione al confine
L'Ucraina ha annunciato una fatalità in seguito a un attacco: le ostilità sono in aumento
IRAN
5 ore
«È un atto terroristico antinucleare»
L'agenzia atomica iraniana ha denunciato un «sabotaggio» alla centrale nucleare di Natanz
ITALIA
8 ore
Dramma nel torinese: spara a moglie e figlio e si barrica in casa
Quando gli agenti hanno fatto irruzione, l'83enne si è sparato: è in gravi condizioni
REGNO UNITO
8 ore
La Regina si confida: la scomparsa di Filippo ha lasciato «un vuoto enorme»
Il Principe Andrea ha riferito quanto gli ha comunicato la madre, definendola «incredibilmente stoica»
UNIONE EUROPEA
11 ore
AstraZeneca, la lettera ultimatum (scaduta) di Bruxelles
Forniture ridotte e ritardi. La Commissione europea è ancora in attesa di risposte
REGNO UNITO
13 ore
Da domani gli inglesi tornano al pub
Londra allenta le restrizioni. Ma per la comunità scientifica la riapertura arriva in un momento ancora troppo delicato
STATI UNITI
16 ore
La Mis-C (e non Kawasaki) colpisce anche i bimbi asintomatici
Uno studio ha analizzato la sindrome che può sopraggiungere nei bambini dopo l'infezione da coronavirus
STATI UNITI
16 ore
Si finge una reporter e inganna i corrispondenti dalla Casa Bianca
Kacey Montagu, il cui profilo Twitter è seguito da diversi giornalisti americani, in realtà non esiste.
SPAGNA
1 gior
Vaccinazione con AstraZeneca? Aumentano coloro che non si presentano
Timore, confusione o incertezza: in molti sembrano non fidarsi del preparato: l'esempio della Spagna
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile