keystone-sda.ch (AHMED JALIL)
+7
IRAQ
25.10.20 - 10:500
Aggiornamento : 11:06

Iracheni in piazza a un anno dall'inizio delle proteste

In migliaia sono scesi in strada a Baghdad. In un anno gli scontri con la polizia hanno fatto 600 morti.

BAGHDAD - Migliaia d'iracheni si sono messi in marcia verso Piazza Tahrir a Baghdad in occasione dell'anniversario dell'inizio delle manifestazioni governative che, dallo scorso anno, prendono di mira la classe politica giudicata inefficiente e corrotta. Una protesta che sembra aver perso parzialmente energia negli ultimi mesi, prima a causa di una recrudescenza dello scontro in atto tra Stati Uniti e Iran e, poi, per la pandemia di Covid-19.

Circa seicento morti e 30'000 feriti è il bilancio degli scontri avvenuti in questo anno tra polizia e manifestanti, non solo a Baghdad ma anche in altre regioni, in particolare quelle a maggioranza sciita nel sud del Paese, dove sono stati anche attaccati consolati dell'Iran, accusato d'interferenze politiche e militari. Le forze paramilitari sciite sostenute da Teheran sono fra l'altro sotto accusa per avere partecipato, insieme agli apparati di sicurezza governativi, alla repressione delle proteste, non solo negli scontri di piazza ma anche con sparizioni forzate di esponenti dell'opposizione.

Fin da ieri sera la polizia ha eretto barriere e istituito posti di blocco per impedire ai manifestanti di dirigersi dalla Piazza Tahrir verso la vicina Zona Verde, la cittadella fortificata nel centro di Baghdad dove hanno sede le istituzioni nazionali e le ambasciate straniere.

Almeno stando alle immagini disponibili, le proteste odierne non appaiono particolarmente rispettose delle norme anti-Covid-19 vigenti anche in Iraq. La maggior parte dei manifestanti non indossa infatti mascherine nonostante l'assenza delle necessarie distanze sociali e l'affollamento della manifestazione. Ieri, nel Paese di quasi 40 milioni di abitanti si registravano 3'204 nuove infezioni da SARS-CoV-2 e 55 decessi legati al Covid-19. Dall'inizio della pandemia le vittime sono state più di 10mila.    

keystone-sda.ch (AHMED JALIL)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
58 min
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
14 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
17 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
REGNO UNITO
20 ore
«Fuga dalla Brexit», dove scappano le società?
Molto bene Dublino e Lussemburgo, malissimo Milano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile