keystone-sda.ch / STF (DAN HIMBRECHTS)
ITALIA
20.10.20 - 11:330
Aggiornamento : 11:51

Vaccino: «Prime dosi? Forse già a inizio dicembre»

Lo ha detto il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, riferendosi al preparato di AstraZeneca

Anche Moderna potrebbe chiedere un'autorizzazione d'emergenza per il mese di dicembre. I risultati dei test di fase 3 dell'azienda statunitense sono attesi per il mese prossimo.

ROMA - Le prime dosi di vaccino disponibili già ad inizio dicembre? Non è da escludere, stando a quanto dichiarato dal presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, a Bruno Vespa per il suo nuovo libro, "Perché l'Italia amò Mussolini (e come ha resistito alla dittatura del Covid)".

«Se le ultime fasi di preparazione (il cosiddetto "rolling value") del vaccino Oxford-Irbm Pomezia-AstraZeneca saranno completate nelle prossime settimane, le prime dosi saranno disponibili all'inizio di dicembre».

«Già all'inizio avremo i primi due o tre milioni di dosi. Altri milioni ci arriveranno subito dopo. La Commissione europea ha commissionato ad AstraZeneca e ad altre società alcune centinaia di milioni di dosi. Penso che per contenere completamente la pandemia dovremo aspettare comunque la prossima primavera», afferma ancora Conte.

E Moderna? - Anche l'azienda biotech statunitense Moderna guarda al mese di dicembre. I dati preliminari dei test di fase 3 sul vaccino per il Covid-19 che sta mettendo a punto potrebbero arrivare entro novembre, con una prima richiesta di autorizzazione d'emergenza da parte dell'Fda, l'ente statunitense che regola i prodotti farmaceutici, già nel mese successivo. Lo ha affermato, riporta il Wall Street Journal, il CEO della compagnia, Stéphane Bancel.

La prima analisi ad interim dei dati, necessaria per la richiesta, avverrà quando 53 persone nello studio svilupperanno il Covid sintomatico, ha precisato il CEO alla conferenza annuale del quotidiano. «La prima analisi avverrà probabilmente in novembre, ma è difficile dire esattamente in che settimana perché dipende dal numero dei casi. Se invece ci vorrà di più ad ottenere i risultati il via libera potrebbe arrivare l'anno prossimo».

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 mese fa su tio
Assolutamente contrario!!!
RV50 1 mese fa su tio
Le solite promesse da marinaio .... incominciate a pagare chi non ha ancora ricevuto i soldi della disoccupazione , poi non continuate a promettere miliardi che non potrete mai dare.... e se per fine dicembre ci sarà un vaccino ben venga ma il signor Conte non si prenda meriti che non ha... se quei ricercatori avrebbero lavorato come il governo Italiano saremmo ancora al punto di partenza buon lavoro a quelle persone che si stanno impegnando ne cercare una soluzione auguri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
28 min
I colloqui telefonici sulla Brexit continueranno domani
Si è conclusa con ancora molti punti da chiarire la chiamata fra Ursula von der Leyen e Boris Johnson
FOTO
GERMANIA
3 ore
San Nicolao all'acquario di Tönning
Il tradizionale appuntamento è stato trasmesso online a causa della pandemia
FOTO
CINA
6 ore
Fuga di gas in miniera: 18 operai morti
Il dramma si è compiuto in una miniera di carbone a Chongqing nel sudovest della Cina.
FOTO
ITALIA
9 ore
Carico di farmaci intercettato in aeroporto
Un viaggiatore proveniente dall'Etiopia aveva nascosto 26'000 compresse in valigia
RUSSIA
9 ore
Al via le vaccinazioni anti-coronavirus in Russia
Lo Sputnik V (così si chiama il vaccino) era stato registrato lo scorso agosto
ITALIA
10 ore
Traffico di profughi: diciannove fermi
Si tratta di un cartello collegato con gruppi criminali in Turchia e Grecia
BRASILE
11 ore
Brasile: un autobus precipita da un viadotto, almeno sedici morti
L'incidente si ê verificato nelle vicinanze di Joao Monlevade. La causa è un probabile guasto ai freni
STATI UNITI
1 gior
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
1 gior
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
1 gior
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile