Keystone
ITALIA
03.10.20 - 10:280
Aggiornamento : 14:07

Salvini a processo

È iniziata a Catania l'udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio per sequestro di persona.

CATANIA - È iniziata nell'aula Serafino Famà del Palazzo di Giustizia di Catania, davanti al giudice dell'udienza preliminare (gup) Nunzio Sarpietro, l'udienza per la richiesta di rinvio a giudizio per sequestro di persona dell'ex ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini.

È accusato di avere abusato dei suoi poteri per privare della libertà personale i 131 migranti bloccati a bordo della Gregoretti dalle 00:35 del 27 luglio 2019 fino al pomeriggio del 31 luglio, quando alla nave della Guardia costiera italiana è giunta l'autorizzazione allo sbarco nel porto di Augusta, nel Siracusano.

Accuse che l'ex ministro ha sempre respinto con forza, come ha ribadito nella sua memoria difensiva di 50 pagine depositata alla segreteria del giudice per le indagini preliminari (gip) di Catania, spiegando che «non si è verificata alcuna illecita privazione della libertà personale, in attesa dell'organizzazione del trasferimento» dei migranti alla «destinazione finale».

L'ex ministro, sottolineando di avere agito per interesse della Nazione, sintetizza così la sua linea: a bordo della Gregoretti c'erano due scafisti fermati dopo lo sbarco, i 100 migranti sono rimasti sulla nave senza pericoli e con la massima assistenza, solo il tempo necessario per concordare con altri Paesi europei il loro trasferimento. E tutto col pieno coinvolgimento del governo italiano, tanto da rilevare il ruolo decisivo del Ministero dei trasporti nell'assegnazione del Pos, il porto sicuro.

La Procura distrettuale di Catania aveva chiesto l'archiviazione del fascicolo, ma il Tribunale dei ministri ha ritenuto dovesse passare al vaglio dell'udienza preliminare e l'aula del Senato ha concesso l'autorizzazione a procedere.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MIM 1 mese fa su tio
Altra pubblicità gratuita per Salvini. Grazie PD e M5S
F/A-18 1 mese fa su tio
È un processo politico, ne sa qualcosa Berlusconi. In Italia ma non solo, la giustizia non è uguale per tutti.
streciadalbüter 1 mese fa su tio
I clandestini erano liberi di andare in un altro porto del mediterraneo.
centauro 1 mese fa su tio
@streciadalbüter I sinistri non saranno mai di quell'idea.
seo56 1 mese fa su tio
Se la Giustizia non è collusa, non può esserci che una sentenza .... ASSOLTO PER NON AVER COMMESSO IL FATTO.
pulp 1 mese fa su tio
@seo56 Non luogo a procedere perchè il fatto non sussiste. Sennò vorrebbe dire che lui non è colpevole ma il sequestro c'è stato.
seo56 1 mese fa su tio
@pulp Se non é zuppa è pan bagnato... la giurisprudenza cita: “Se il fatto non sussiste, se l'imputato non lo ha commesso, se il fatto non costituisce reato o non è previsto dalla legge come reato ovvero se il reato è stato commesso da persona non imputabile o non punibile per un'altra ragione, il giudice pronuncia sentenza di assoluzione indicandone la causa nel dispositivo”.
pulp 1 mese fa su tio
@seo56 Su quello che dovrebbe essere l'esito siamo perfettamente d'accordo. Sarebbe però un gran passo avanti se la magistratura riconoscesse che l'azione politica non è punibile per "ideologia"
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
4 ore
Il coronavirus era già in mezzo mondo, prima di Wuhan
Un team cinese pensa che la prima trasmissione tra esseri umani possa aver avuto luogo nel subcontinente indiano
STATI UNITI
4 ore
Donald Trump si prepara alla prima intervista, Melania pensa a un libro
Il presidente degli USA dovrebbe parlare per la prima volta dopo la sua non rielezione domani (alle 16 ora svizzera).
ARGENTINA
5 ore
«Riesumate Maradona, voglio scoprire se è mio padre»
Il 19enne Santiago Lara è figlio di una modella morta anni fa in giovane età. «Non voglio soldi, solo la verità», dice.
FOTO
FRANCIA
6 ore
Disordini alla Marcia per le libertà
Manifestazione pacifica per quasi tutto il giorno, fino all'arrivo alla Bastiglia
ITALIA
10 ore
Alluvione in Sardegna, tre morti
L'area più flagellata dal maltempo è quella della provincia di Nuoro
FRANCIA / ITALIA
10 ore
Piste chiuse: proteste e timori di una mazzata economica
Centinaia di persone hanno manifestato a Gap, mentre una ricerca ipotizza una perdita di fatturato fino al 70% in Italia
FRANCIA
12 ore
Dopo un mese i negozi "non essenziali" sono stati riaperti
I commercianti dovranno rispettare un nuovo protocollo sanitario rafforzato
ITALIA
13 ore
Tredicesime più leggere a causa del Covid
Tre miliardi in meno nelle gratifiche natalizie degli italiani
ARGENTINA
14 ore
Selfie con il cadavere di Maradona, condotte varie perquisizioni
La procura penale di Buenos Aires ha aperto un fascicolo
AUSTRALIA
15 ore
Tre vittime di pedofilia citano in giudizio anche il Papa
Secondo il loro avvocato è un modo per mettere il Vaticano di fronte alle proprie responsabilità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile