keystone-sda.ch (RDIF HANDOUT)
STATI UNITI
13.08.20 - 20:000
Aggiornamento : 21:59

La fine del Covid? Oltre al vaccino servirà la condivisione

Un gruppo di ricercatori avverte sui pericoli legati al riserbo in vista della produzione su vasta scala

Per gli esperti dell'Università del Michigan, si legge su Science, le informazioni rilevanti per produrre rapidamente ed efficacemente su larga scala devono essere subito disponibili.

ANN ARBOR - Per fermare la pandemia di Covid-19, non sarà sufficiente sviluppare il vaccino, né superare i nazionalismi nella corsa a chi si accaparra più dosi. La vera parola chiave sarà un'altra: condivisione.

Quando sarà il momento - scrive sulla rivista Science un gruppo di ricerca, guidato da Nicholson Price dell'Università del Michigan -, le aziende dovranno condividere tutte le conoscenze necessarie per produrlo, così da standardizzare le procedure e favorire la produzione di grandissimi quantitativi.

L'esempio citato dagli esperti è quello della collaborazione tra il Dipartimento di Giustizia negli Stati Uniti e un gruppo di sei aziende farmaceutiche, che hanno deciso di scambiarsi le informazioni tecniche sui processi di produzione degli anticorpi monoclonali in sviluppo. Un fattore che potrebbe aprire la strada a una standardizzazione della produzione dei farmaci biologici.

Luce sui metodi produttivi - La corsa allo sviluppo di vaccini e terapie anti-Covid sicure ed efficaci si avvia ora verso una fase fondamentale, spiegano gli studiosi, che è quella di produrli su vastissima scala. Il che potrebbe richiedere, in alcuni casi, che le aziende producano i farmaci sviluppati originariamente da altre industrie. Ecco spiegata quindi la necessità di conoscere i loro metodi produttivi, anche perché i brevetti su prodotti come i vaccini spesso non rivelano questo tipo di dettagli.

«Mantenere il riserbo sulla produzione dei vaccini anti-Covid durante la pandemia potrebbe causare dei drammatici insuccessi», sottolineano i ricercatori, secondo cui le informazioni rilevanti per produrre rapidamente ed efficacemente su larga scala devono essere subito disponibili. Il trasferimento di conoscenze non è una questione di poco conto, concludono, anche nei casi in cui queste non siano state codificate. È un processo che dovrà essere facilitato dai governi nazionali e le organizzazioni internazionali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ni_na 3 mesi fa su tio
Spero siate consapevoli voi come tutti gli organi di informazione, della responsabilità che vi siete presi nel contribuire a diffondere la propaganda.
Marcello Von Platz 3 mesi fa su fb
Diventerà un privilegio e non una libera scelta anche il vaccino. Come lo è già il lavoro, un privilegio e non più un diritto.
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Lo stress cronico influenza lo sviluppo del timo e la maturazione delle cellule influendo sulla ghiandola timica, e, di conseguenza, sulla capacità del corpo di difendersi da virus e batteri. Tuttavia, non si tratta di una condizione permanente: basta eliminare la fonte di stress per riacquisire un timo forte e funzionale...
LR4You 3 mesi fa su fb
Servirà un‘informazione seria e non faziosa.
Dany Pellegrini 3 mesi fa su fb
Per me se le possono tenere tutte le dosi 😂
Loris Bianchi 3 mesi fa su fb
Chissà in autunno e fine inverno quando arriveranno le solite influenze ! 🤦🏼🤦🏼🤦🏼🤦🏼
Tiziano Ferrari 3 mesi fa su fb
Di sberloni ai giornalai, sicuro!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI / EUROPA
2 ore
Moderna: «Efficace al 100% contro i casi gravi»
«Potremmo cambiare il corso della pandemia» ha affermato il CEO di Moderna, Stéphane Bancel
EUROPA
3 ore
La clorochina può indurre «depressione, ansia, allucinazioni»
Attenzione agli effetti collaterali dei due farmaci, mette in guardia l'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA)
AUSTRIA
4 ore
Piste da sci: in Austria scricchiola il fronte pro apertura
Dal Tirolo si fa sentire la voce critica del sindaco di Sölden: «I numeri non consentono una riapertura».
ITALIA
5 ore
iPhone danneggiati dall'acqua: l'Italia infligge 10 milioni di euro di multa a Apple
Le pubblicità che vantano la capacità degli apparecchi di resistere all'acqua sono state giudicate ingannevoli.
AUSTRALIA / CINA
7 ore
Scontro fra Australia e Cina per un tweet «ripugnante»
Condanna, con un'immagine di dubbio gusto, le uccisioni di civili e prigionieri afghani da parte di soldati australiani.
VIDEO
STATI UNITI
9 ore
La pandemia chiude i club? Il jazz si trasferisce in strada
I Bad Motha’s del trombettista Wayne Tucker hanno trovato questa interessante alternativa artistica
REGNO UNITO
18 ore
Un anziano su cinque è vittima di abusi
Molte persone non considerano "abusi" determinati comportamenti dannosi, ed è parte del problema
STATI UNITI
20 ore
Trump si sfoga su Fox News: «La via della Corte Suprema sarà dura»
Nella prima intervista dopo le elezioni, ha ribadito la sua indisponibilità a concedere la vittoria a Biden.
REGNO UNITO
21 ore
«Il suo tampone è positivo»... anzi no
Le autorità britanniche hanno erroneamente comunicato a 1'300 persone di essere positive al Covid-19
NIGERIA
23 ore
Almeno 43 contadini sgozzati da miliziani islamisti
Il bilancio del massacro potrebbe arrivare a 70 vittime. Il presidente nigeriano: «Omicidi insensati».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile