Archivio Depositphotos (immagine illustrativa)
ITALIA
25.07.20 - 21:450
Aggiornamento : 22:11

Multato per la proiezione hard in piazza: i soldi arrivano dalla rete

Il denaro in eccesso sarà donato in beneficenza. L'autore: «L'Italia vuole goliardia»

BOLOGNA - Carlo, uno studente italiano di 24 anni in ingegneria che nella notte tra giovedì e venerdì ha proiettato un film hard sul maxischermo di Piazza Maggiore a Bologna, approfittando dell'allestimento di una rassegna cinematografica, è diventato il protagonista di una delle notizie più lette in rete.

E nel giro di poche ore, il giovane ha racimolato il denaro sufficiente a pagare la multa da 5'000 euro per atti contrari alla decenza. Oggi, sul suo profilo Facebook, ha scritto che «l'Italia vuole goliardia» e che darà in beneficenza i soldi raccolti in più del necessario.

Il 24enne si è detto inoltre sollevato, commosso e fiero di quante persone si sono «mobilitate per salvarmi la pelle davanti a minacce da buoncostume che reputo fuori da questa linea temporale da almeno sessant'anni».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
11 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
14 ore
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
LIVE
MONDO
LIVE
«Omicron dà sintomi lievi»
La presidente dell'Associazione dei medici del Sudafrica dà una speranza sulla nuova variante del virus.
ITALIA
1 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
1 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
1 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
1 gior
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
1 gior
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
1 gior
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
MESSICO
2 gior
Freni rotti, poi lo schianto. Sono 19 le vittime
L'incidente sembra essere stato causato dalla rottura dei freni del veicolo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile