Depositphotos
Le donne bevono di più in quarantena.
AUSTRALIA
10.06.20 - 10:070

Impennata del consumo di alcolici durante la quarantena

Sono le donne, costrette a casa con figli e mariti, ad aver bevuto sostanzialmente di più

La statistica potrebbe essere il risultato di squilibri nei compiti di accudimento dei genitori

SYDNEY - Le restrizioni imposte dalla pandemia da coronavirus, le difficoltà della 'scuola a casa', specie per le madri improvvisate maestre, stanno causando alti livelli di stress, che almeno in Australia hanno cambiato la relazione con l'alcool per molti, e particolarmente per le donne.

Un sondaggio condotto dall'Università Nazionale Australiana su più di 3'000 persone sopra i 18 anni di ogni Stato e territorio, comparando le abitudini nel bere in maggio con i tre anni precedenti, indica che quasi il 20% degli australiani sta bevendo di più, e che i tassi di consumo sono aumentati più nettamente tra le donne che tra gli uomini.

Le donne hanno aumentato il consumo di alcool in proporzione 1,3 volte più degli uomini, con particolare frequenza fra le donne di età fra 35 e 44 anni e titolari di lauree. È invece diminuito durante il lockdown il consumo di bevande alcoliche fra i giovani da 18 a 24 anni.

I ricercatori, guidati dal professor Nicholas Biddle, direttore del Centro per la Ricerca Sociale dell'ateneo, notano che le donne con maggiori impegni di cura dei figli riferiscono di bere notevolmente di più. «Si è moltiplicato lo stress per le donne che hanno mantenuto il proprio lavoro retribuito, mentre è aumentato quello non retribuito», scrive Biddle. «Per gli uomini in certi modi è l'opposto: sono loro che hanno più tempo a disposizione e per loro questo aumenta il consumo di alcool».

Secondo Biddle, tale differenza è il risultato di squilibri nei rispettivi compiti di accudimento. Il numero di donne il cui principale ruolo è di fornire cure è aumentato, fra l'inizio del 2020 e maggio, dal 18,6 al 20,9%, e circa un terzo di esse riferisce di consumare più alcool di prima. Intanto la proporzione di uomini le cui le responsabilità di accudimento sono aumentate, è salita nei cinque mesi dal 4,1 al 5,9%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 1 anno fa su tio
Ora che non c'è più la materia prima per spargere l'isteria collettiva il covid19 va comunque sempre ancora bene per pubblicare qualsiasi cosa....
sedelin 1 anno fa su tio
logico!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
5 ore
Quegli italiani che non vogliono Moderna
Si segnalano casi di rifiuto del booster eterologo in chi ha avuto le prime due dosi di Pfizer
ITALIA
9 ore
Cardiochirurgo con sintomi causa un maxi focolaio
Il professionista ha continuato a visitare e a operare, ora tutti i contagiati sono in isolamento
MONDO
LIVE
Omicron «potrebbe avere un impatto importante sulla pandemia»
Il vaccino non dovrà mai essere somministrato con la forza, secondo l'Onu.
GIAPPONE
14 ore
Un miliardario alla conquista della ISS
Yusaku Maezawa ha finanziato totalmente il viaggio turistico nello spazio.
MONDO
17 ore
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
Secondo Pfizer la terza dose sarebbe in grado di neutralizzare la variante
BANGLADESH
20 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
GERMANIA
1 gior
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
1 gior
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile