Depositphotos (archivio)
STATI UNITI
28.05.20 - 10:460

Gravidanza, il Covid può danneggiare la placenta

Uno studio preliminare suona un campanello d'allarme: «Situazioni da monitorare con maggiore frequenza»

CHICAGO - Il coronavirus può provocare danni alla placenta nelle gestanti positive. A rilevarlo è un piccolo studio preliminare, effettuato su 16 donne, condotto dai ricercatori della Northwestern University Feinberg School of Medicine e pubblicato sull'American Journal of Clinical Pathology.

In tutti e 16 i casi esaminati i ricercatori hanno riscontrato danni al tessuto placentare. Una situazione, viene spiegato, che può potenzialmente compromettere il corretto flusso di ossigeno e di nutrienti verso il feto. Uno dei 16 casi si è concluso con un aborto, ma - viene precisato - non vi sono per il momento prove che esso sia correlato ai danni rilevati e descritti dallo studio.

Le altre 15 donne hanno invece dato alla luce bimbi sani. Fra queste, in 12 casi è stata riscontrata una malperfusione vascolare (80%), e in 6 casi (40%) sono stati rilevati dei trombi nella placenta.

Gli effetti del coronavirus sulle donne in gravidanza, e sui loro nascituri, sono ancora oggetto di studio da parte della scienza. I risultati emersi dalla ricerca della Northwestern University - benché di portata limitata - fanno squillare un campanello di allarme. E in questo senso, gli esperti suggeriscono che le gestanti risultate positive al Covid-19 vadano monitorate con maggiore frequenza, al fine di prevenire potenziali complicazioni future nella salute dei bambini dovute ai danni placentari.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maxy70 1 anno fa su tio
Guarda, danneggia i polmoni, il cuore, adesso la placenta, ma non era una semplice infulenza? Tanto da non giustificare ESAGERAZIONI come la mascherina?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
4 ore
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
6 ore
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
17 ore
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
19 ore
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
22 ore
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
1 gior
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
1 gior
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
STATI UNITI
1 gior
I resti umani sono quelli di Brian Laundrie
Il corpo trovato ieri in una riserva naturale della Florida è quello dell'ex-fidanzato, e assassino, di Gabby Petito
STATI UNITI
1 gior
Un morto e un ferito sul set, a sparare è stato Alec Baldwin
Il dramma sarebbe legato a una pistola usata sul set che avrebbe dovuto essere caricata a salve
Corea del Sud
1 gior
Per i sudcoreani Squid Game è tutti i giorni
La serie Netflix non si discosta poi tanto dalla realtà: i sudcoreani hanno un debito pro-capite pari a 44'000 dollari
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile