Archivio Keystone
EUROPA
21.04.20 - 23:520

I cambiamenti climatici fanno aumentare la presenza di ozono cattivo nell'aria

Questo tipo di ozono è pericoloso sia per la vegetazione che per l'essere umano

ROMA - Sotto la spinta di ondate di calore e siccità sta aumentando sull'Europa il livello del cosiddetto ozono "cattivo", ossia l'ozono al suolo che contrariamente a quello atmosferico, è un forte ossidante in grado di causare seri danni alla vegetazione e, nell'uomo, irritazioni a occhi, pelle e polmoni.

È quanto emerge dalla ricerca internazionale pubblicata sulla rivista Nature Climate Change e coordinata dall'università americana di Princeton, alla quale l'Italia ha partecipato con i fisici Giacomo Gerosa e Angelo Finco, entrambi dell'Università Cattolica.

Il risultato, ottenuto sulla base di dati e simulazioni che hanno ricostruito il periodo compreso fra il 1960 e il 2018, indica che «gli episodi più estremi di inquinamento da ozono sono legati alle ondate di calore e alla siccità, che stanno aumentando in frequenza e intensità in Europa, con gravi conseguenze sui sistemi naturali e umani». Gli episodi più gravi sono infatti avvenuti in corrispondenza con la grande ondata di calore e siccità che so è abbattuta nel 2003 sull'Europa.

«In Italia la situazione è leggermente migliorata rispetto a 10 anni fa. Tuttavia le simulazioni modellistiche mostrano che la situazione è destinata di nuovo a peggiorare, malgrado i nostri sforzi di riduzione delle emissioni dei precursori dell'ozono, a causa del riscaldamento in atto e alla recrudescenza degli eventi siccitosi», osservano i ricercatori italiani.

«Attraverso un lavoro retrospettivo che ha combinato misure e modelli», spiegano, «abbiamo dimostrato che i cambiamenti climatici in Europa stanno contribuendo ad aumentare i livelli di ozono in aria, invece che ridurli come si era sempre creduto». Da anni, proseguono, il dipartimento di Matematica e fisica dell'Università Cattolica, campus di Brescia, sta studiando gli impatti dell'ozono sulla vegetazione e sul sistema climatico e ha contributo allo studio internazionale con le osservazioni dei livelli dell'ozono al suolo (troposferico) condotte nella pineta della riserva presidenziale di Castelporziano a Roma.

Altre misure sono state ottenute in quota in Svizzera (Jungfraujoch), Germania (Zugspitze, Hohenpeissenberg) e Austria (Sonnblick) e altre ancora sono state ottenute dai satelliti. I modelli sono stati elaborati a Princeton.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
york11 7 mesi fa su tio
In tempi di Coronavirus anche gli inquinanti evolvono e gli vanno affibbiati nuovi nomi, peccato che "cattivo" sia poco scientifico e praticamente significa nulla, come nullo è l'effetto di terrorismo mediatico di chi inventa queste idiozie in momenti decisamente inopportuni.
seo56 7 mesi fa su tio
@york11 Condivido!
Heinz 7 mesi fa su tio
@york11 Mi stavo chiedendo la stessa cosa, che caaaaspita significa ozono cattivo??
clerm 7 mesi fa su tio
Adesso che il mondo è fermo e la teoria dell'uomo che (ci hanno sempre detto) inquina dovrebbe risentirne meno, arriva pure l'ozono cattivo! Ora ci manca solo il San Salvatore che si risveglia e diventa un vulcano attivo!
seo56 7 mesi fa su tio
@clerm Bella questa! Ma devono preparare il ritorno della Greta altrimenti finisce del dimenticatoio...
dino 7 mesi fa su tio
@seo56 Hanno parlato sino al 2018. È comunque indubbio che la “pausa” che ha fatto l’umanità e i risvolti positivi sul pianeta siano visibili a tutti. Proprio il Covid ci fa capire che siamo noi umani il problema del pianeta!
seo56 7 mesi fa su tio
Ma va!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VIDEO
FRANCIA
2 ore
Pestato (in video) dalla polizia
Botte e insulti razzisti ripresi dalle telecamere per 15 minuti. Gli agenti sono stati sospesi e posti in stato di fermo
ARGENTINA
6 ore
«L'ho sentito muoversi nella sua stanza alle 7.30»
Gli inquirenti indagano sulle ultime ore di vita di Maradona. Le parole dell'infermiera di turno quella mattina
ITALIA
6 ore
Lombardia arancione, pronta a riaprire i negozi
In Italia restano ancora vietati gli spostamenti fra le regioni. Le prime indiscrezioni sul nuovo Dcpm per le Feste
FRANCIA
8 ore
«Non più di 30 in chiesa per il Covid», ma i vescovi fanno ricorso
La nuova decisione del governo Macron non piace alla Chiesa che si oppone: «È un grave errore»
STATI UNITI
11 ore
Amazon stanzia 500 milioni per premiare i dipendenti a Natale
«Vogliamo dimostrare il nostro ringraziamento a tutti i dipendenti della nostra rete logistica»
STATI UNITI
11 ore
Ecco perché Donald Trump perde migliaia di follower su Twitter ogni giorno
Negli ultimi quattro giorni ben 46'000 persone hanno deciso di non più seguirlo, tra persone reali e bot
FOTO
ARGENTINA
14 ore
Un fiume di persone per i funerali di Maradona: «Sono immagini mai viste»
L'addio alla leggenda del calcio, fra la commozione e gli scoppi d'ira di chi non ha potuto partecipare alla cerimonia
STATI UNITI
14 ore
«Se il Collegio elettorale vota Biden, io lascio»
Per la prima volta Donald Trump ha aperto a un possibile abbandono della carica: «Sarà dura, ma lo farò»
MONDO
15 ore
Quelli per cui il Black Friday è solo un venerdì nerissimo
Sotto pressione crescente, sorvegliati ed esposti al virus, la situazione dei dipendenti Amazon denunciata da Amnesty
FOTO
ARGENTINA
1 gior
Caos ai funerali di Maradona a Baires
Gli esclusi dalla processione hanno reagito attaccando gli agenti con bastoni, sassi e bottiglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile