keystone-sda.ch (Stefano Cavicchi)
Matteo Salvini (foto d'archivio)
ITALIA
22.01.20 - 11:250
Aggiornamento : 11:42

Salvini citofona a un tunisino incolpato di essere un pusher: «Lei spaccia?»

A indicare al leader leghista l'abitazione dell'uomo, accusandolo, è stata una residente. A pochi giorni dal voto, la scenetta suscita critiche

BOLOGNA - Sta suscitando molta ironia online una diretta Facebook di Matteo Salvini che - impegnato negli ultimi giorni di campagna elettorale in Emilia Romagna - ha suonato a casa di una famiglia di origini tunisine di Bologna per chiedere se, come segnalato da una sua sostenitrice che abita in zona, tra loro vivesse davvero uno spacciatore (più sotto, al minuto 17:00, il video).

«Buongiorno. Buonasera. Lei è il Signor ***? Lei è al 1° piano? Ci può far entrare cortesemente?», ha esordito il leader della Lega al citofono della palazzina nel quartiere Pilastro senza peraltro mai presentarsi. Alla domanda di un uomo all’altro capo dell’apparecchio che gli chiedeva perché volesse salire, Salvini ha quindi spiegato: «No, perché ci hanno segnalato una cosa sgradevole e volevo che lei la smentisse. Ci hanno detto che da lei parte una parte dello spaccio della droga qua nel quartiere». «Ma chi è questo?», ha domandato l’inquilino. «Ce l’hanno detto dei cittadini. È giusto o è sbagliato?», ha insistito l’ex ministro dell’Interno italiano con tono a tratti scherzoso.

Dopo essersi visto riagganciare il citofono in faccia, Salvini ha continuato con qualche battuta alla volta del suo seguito («Chi è che spaccia? Il padre? Ah, il padre e il figlio! Una bella famiglia… »), ha provato di nuovo a suonare e si è infine dato per vinto ripromettendosi di segnalare il caso a polizia e carabinieri (del resto già presenti per accompagnare gli spostamenti del politico). 

La diretta del segretario della Lega ha sollevato contestazioni già in loco per la sua percepita inopportunità, il presunto intento demagogico e il possibile sottinteso razzista. Nel video si possono infatti sentire contestatori che gridano parole di biasimo alla volta di Salvini. Le critiche, però, sono continuate anche online con numerosi tweet contro il leader leghista, ma anche alcuni in suo favore (v. più sotto).

Alcuni tweet in favore del suo gesto:

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
2 ore
Coronavirus, isolato l'albergo dove alloggiava il medico italiano
Sul posto sono giunte le forze dell'ordine. Primo spagnolo contagiato a Barcellona
ITALIA
3 ore
Coronavirus, in Italia 60'000 impieghi a rischio
Circa 15'000 piccole imprese potrebbero chiudere. «Servono misure straordinarie»
AUSTRIA / CROAZIA
4 ore
Coronavirus, primi casi in Austria e Croazia
Un giovane, in isolamento a Zagabria, è rientrato qualche giorno fa da Milano.
ITALIA
6 ore
«Focolaio nato perché un ospedale non ha rispettato i protocolli»
Scontro tra il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte e i governatori delle regioni del Nord
STATI UNITI
8 ore
«Niente panico», lo consiglia Warren Buffett
Il Ceo di Berkshire Hathaway ha invitato a considerare le azioni alla stregua di imprese
ITALIA
8 ore
Coronavirus: racconto di una epidemia ai tempi dei social
Piccole storie quotidiane di disagi ed emergenza dall'epicentro della crisi in Lombardia e Veneto
ITALIA
8 ore
Il coronavirus arriva anche nel Sud Italia
Una turista di Bergamo, in vacanza a Palermo, è stata trovata positiva ai test. Un caso anche a Firenze
SPAGNA
9 ore
Tenerife, turista italiano positivo al coronavirus
L'uomo si trova ora in isolamento, in attesa di nuovi test
CINA / ITALIA
10 ore
Coronavirus, calano i decessi in Cina
La paura del contagio, intanto, ferma le riprese a Venezia del nuovo film di Tom Cruise
GIAPPONE
11 ore
Dispositivi elettronici biodegradabili: si fanno passi avanti
Degli scienziati giapponesi hanno testato un apparecchio che in 180 giorni è stato completamente riassorbito dal terreno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile