Keystone (archivio)
L'Iran lancia l'ultimatum al resto del mondo.
IRAN
17.06.19 - 20:030

Il monito di Teheran: «Dieci giorni per salvare il patto»

Entro fine giugno l'Iran supererà i limiti delle scorte di uranio a basso arricchimento fissati dall'accordo sul nucleare del 2015. Gli USA sono pronti a inviare ulteriori truppe in Medio Oriente

TEHERAN - «Il conto alla rovescia è cominciato»: tra dieci giorni l'Iran supererà i limiti delle scorte di uranio a basso arricchimento fissati dall'accordo sul nucleare del 2015.

L'annuncio del countdown arriva dal portavoce dell'Agenzia atomica di Teheran, Behrouz Kamalvandi, davanti a una settantina di giornalisti locali, invitati a immortalare i progressi del reattore ad acqua pesante di Arak dopo l'ultimatum lanciato dal presidente Hassan Rohani ai restanti partner dell'intesa lo scorso 8 maggio, nell'anniversario del ritiro unilaterale degli Stati Uniti.

Non è uno sviluppo imprevisto, dunque, ma la prima conseguenza tangibile di quell'avvertimento. Il nuovo annuncio iraniano agita ancor di più le acque del Golfo, con gli Usa e i loro alleati regionali che insistono nell'accusare gli ayatollah per l'attacco alle petroliere all'imbocco dello stretto di Hormuz, strategico per il commercio del petrolio, su cui Teheran nega ogni responsabilità.

Secondo i media americani, l'amministrazione di Donald Trump sta valutando anche l'invio di ulteriori truppe in Medio Oriente, oltre ai 1.500 militari già annunciati. E dopo la Gran Bretagna, che dice di valutare «tutte le opzioni» verso la Repubblica islamica, sulla linea Usa si schiera apertamente anche l'Italia.

Da Washington, al termine dell'incontro con il segretario di Stato Mike Pompeo, il vicepremier Matteo Salvini ha spiegato che «la posizione dell'Italia con l'Iran è già cambiata: nessuno si può permettere di dire di voler cancellare uno stato dalla faccia dalla terra, come Israele, e avere relazioni normali».

Israele, per bocca del premier Benyamin Netanyahu, chiede alla comunità internazionale di «imporre immediatamente le sanzioni che erano state concordate in precedenza» se Teheran «dovesse concretizzare le sue attuali minacce», mentre l'Europa predica prudenza.

«Richiamiamo alla massima moderazione e ad allentare la situazione nell'interesse di tutti. Siamo molto preoccupati che ci possano essere rischi di errore di calcolo o un'escalation non intenzionale in una regione che è già al limite delle sue possibilità», ha spiegato l'Alto rappresentante Federica Mogherini al termine del Consiglio Esteri.

Sull'attacco alle petroliere, la linea prevalente nell'Ue è quella di chiedere un'indagine approfondita e indipendente: «Il nostro obiettivo è mantenere in piedi l'accordo», ha assicurato ancora Mogherini.

Il tempo però sta scadendo, ha avvisato nuovamente il presidente iraniano Hassan Rohani: «L'Ue ha un tempo limitato per adempiere ai suoi obblighi nel quadro dell'accordo sul nucleare, ed è meglio che si assuma le sue responsabilità nel poco tempo rimanente, altrimenti l'intesa crollerà».

A fine maggio, l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) aveva certificato che le scorte di uranio a basso arricchimento e acqua pesante di Teheran, già in aumento, erano ancora entro le soglie consentite di 300 kg e 130 tonnellate. Ma dopo l'annuncio di oggi il superamento appare solo questione di tempo.

E l'avvertimento della Repubblica islamica riguarda anche il secondo possibile passo del suo braccio di ferro con i partner europei: l'arricchimento dell'uranio sopra il limite del 3,67% fissato dall'intesa, se entro il 7 luglio - a due mesi dall'ultimatum di Rohani - non arriverà alcuna iniziativa concreta per compensare le perdite derivanti dalle sanzioni americane nei settori petrolifero e bancario.

Si potrebbe toccare il 5% nella centrale nucleare di Bushehr, porto nel sud del Paese sul Golfo Persico, e il 20% in un reattore a Teheran con scopi di ricerca scientifica: secondo gli esperti, l'ultima soglia prima dell'arricchimento necessario a un'eventuale produzione di armi atomiche.

Commenti
 
bobà 4 mesi fa su tio
Perché Israele può avere l'atomica e l'Iran no? Perché la Korea del Nord si? Perché il Pakistan? Perché l'India? Perché l'America?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
17 min
Strage di Capaci: «Un ex poliziotto mise l'esplosivo»
Clamorosa rivelazione del collaboratore di giustizia Pietro Riggio. «Ho sempre avuto paura di parlare di queste cose»
STATI UNITI
2 ore
Il fantasmino giallo vola con 7 milioni di nuovi utenti
Snapchat chiude il terzo trimestre sopra le attese e intende investire di più nella realtà aumentata per contrastare Facebook, Instagram e YouTube
HONG KONG
4 ore
La testimonianza di un ticinese ad Hong Kong: «La città è irriconoscibile»
La gente locale ha paura, è esasperata e teme per il proprio futuro. «L’economia è ferma»
STATI UNITI
12 ore
La crisi del Boeing 737 Max fa cadere la prima testa
Kevin McAllister lascia, il suo posto va a Stan Deal. Un avvicendamento che piace a Wall Street: i titoli Boeing salgono di oltre il 2%
REGNO UNITO
13 ore
Bocciata la Brexit sprint
La Camera dei Comuni ha detto “no” alla mozione presentata dal governo di Boris Johnson, facendo svanire l'obiettivo di un'uscita concordata dall'Ue il 31 ottobre.
STATI UNITI
13 ore
La polizia ha arrestato Tupac Shakur
L'uomo, 40 anni, è omonimo del rapper scomparso nel 1996
SVEZIA
15 ore
Greta Thunberg, «mia sorella Beata è vittima degli haters»
«Tutti quelli che mi minacciano e mi scrivono messaggi di odio finiscono per prendersela con lei» ha dichiarato l'attivista ambientale
NORVEGIA
17 ore
Oslo, arrestata anche la donna ricercata
Lei e il 32enne alla guida dell'ambulanza hanno legami con «ambienti dell'estrema destra»
FOTO
REGNO UNITO
18 ore
Arriva il 22esimo figlio, si allarga The Radford Family
Sue e Noel Radford hanno annunciato una nuova gravidanza, sperano di avere un maschietto
FOTO E VIDEO
NORVEGIA
20 ore
Ruba un'ambulanza e si lancia sui pedoni, diversi i feriti
L'uomo è stato fermato dalla polizia. Sono stati travolti due gemelli di sette mesi a bordo di un passeggino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile