KEYSTONE/EPA (LUCA ZENNARO)
La gru in azione su uno degli edifici di via Porro.
+ 11
ITALIA
03.06.19 - 20:040
Aggiornamento : 20:55

Il Ponte Morandi al tramonto: «Si sgretolano i ricordi di una vita»

È iniziata oggi la demolizione degli edifici sotto le pile 10 e 11. L'abbattimento dei monconi con l'esplosivo è previsto per il 24 giugno

GENOVA - Erano le 16:35 quando a Genova il primo pezzo di cornicione del civico 10 di via Porro si è sgretolato ed è caduto a terra sotto i colpi della gru in azione al cantiere est del ponte Morandi. Seguita in diretta da decine di persone e numerose televisioni, la demolizione del primo degli edifici sotto le pile 10 e 11, quelle strallate, dovrebbe consentire, salvo imprevisti, l'abbattimento dei monconi con l'esplosivo il prossimo 24 giugno.

La demolizione dei palazzi, evacuati dal 14 agosto 2018, giorno del crollo parziale del ponte che ha causato 43 morti e 566 sfollati, è l'ultimo atto per un quartiere che esisteva da prima che il Morandi fosse costruito.

«Quella pinza idraulica non sta sgretolando solo un cornicione, sta sgretolando i ricordi di una vita» dice in lacrime Franco, uno degli ex inquilini del civico 10. Non sono moltissimi gli sfollati presenti, tra i tanti curiosi, a questa fase del cantiere. Dietro le grate di sicurezza, invece, numerosi cittadini che vivono ai margini della cosiddetta "zona rossa" e che attendono di capire cosa accadrà quando a venire giù sarà l'interno moncone est.

Il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione Marco Bucci oggi ha annunciato che lunedì 17 o martedì 18 giugno si svolgerà l'assemblea pubblica in Valpolcevera in cui saranno presentati sia il piano di demolizione sia quello di gestione della popolazione residente.

«Contiamo di effettuare lo sgombero tra le 7 e le 22 del 24 giugno - spiega Bucci - suggeriamo a chi possa farlo di trasferirsi altrove, per chi non potrà garantiremo ricovero e pasti». A seconda di quello che sarà il raggio di evacuazione (tra i 250 e i 500 metri) potrebbero essere dalle 1000 alle 10000 le persone interessate. «Al momento i modelli sull'esplosione - prosegue il commissario - dicono che non sarà necessario costringere queste persone a passare la notte fuori casa». Marco Bucci continua: «Sappiamo che nel giro di quattro ore dopo la detonazione avremo lo stesso livello di polveri ex ante, e noi faremo aspettare 12 ore quindi il triplo del tempo necessario, per far rientrare le persone. Il primo a entrare nell'area interdetta sarò io».

L'acqua sarà la soluzione, declinata in vari modi, per abbattere le polveri, comprese le minime tracce di amianto rilevate nei monitoraggi. Acqua dall'alto, da vasche collocate in cima alle pile. Acqua in basso, in trincee nelle quali cadranno i pezzi di ponte. Acqua dai lati, sparata da appositi "cannoni". Come il nebulizzatore che in via Porro ha accompagnato tutte le operazioni di demolizione del palazzo.

Intanto, sul fronte dell'inchiesta, durante l'udienza del secondo incidente probatorio sulle cause del crollo, la giudice per le indagini preliminari Angela Nutini si è riservata sulle eccezioni sollevate dai legali degli indagati. La decisione, se accogliere o respingere le eccezioni, il 18 giugno.

KEYSTONE/EPA (LUCA ZENNARO)
Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 min
Bimbo di 4 anni cade dal carro di carnevale e perde la vita
E successo a Sciacca, in provincia di Agrigento, subito annullata la manifestazione
REGNO UNITO
2 ore
Incriminato l'uomo che ha pugnalato alla gola il muezzin
L'accoltellatore era un britannico che si fingeva musulmano da diverso tempo ma per la polizia non è terrorismo
STATI UNITI
13 ore
Weinstein: giuria divisa sulle imputazioni più gravi
Il giudice ha ordinato di proseguire con la camera di consiglio
STATI UNITI
13 ore
La città di New York accusata di frode nei confronti dei suoi tassisti
Il Procuratore generale dello Stato americano coinvolto ha chiesto alla città di restituire 810 milioni ai suoi autisti
MONDO
15 ore
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
16 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
16 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
18 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
18 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
19 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile