KEYSTONE/EPA (FACUNDO ARRIZABALAGA)
Prime contestazioni a Trump, ma il bello arriverà domani.
REGNO UNITO
03.06.19 - 18:490

Londra dice no a Trump

Contestazioni all'arrivo del presidente Usa, domani alla manifestazione di Trafalgar Square si attendono centinaia di migliaia di persone

LONDRA - "Resisti al sessismo, resisti al razzismo, resisti all'odio, resisti alla crudeltà", incita lo slogan, fino al culmine del crescendo: "Resist Trump". Lo striscione giallo di Amnesty International appeso al Vauxhall Bridge, di fronte all'ambasciata americana, sembra in prospettiva un dito infilato nell'occhio della grande ruota panoramica di London Eye. Ma è anche un dito nell'occhio del leader della Casa Bianca, nel giorno in cui la pompa cerimoniale monarchica della visita di Stato nel Regno Unito ne solletica inevitabilmente il senso d'onnipotenza.

Le immagini del presidente-tycoon, ritratto mento in alto e petto in fuori accanto alla regina prima di passare in rassegna i reparti della guardia d'onore di Buckingham Palace, proiettano un messaggio destinato in effetti a «glorificarne l'ego» presso i sostenitori d'oltreoceano, commenta a denti stretti lo storico Simon Schama, suo severo detrattore. Senza tuttavia esaurire il contesto d'una missione segnata - come sempre e più di sempre - dall'annunciato corredo di polemiche e boicottaggi.

A innescare le prime ci pensa il medesimo Trump, twittando ancor prima dell'atterraggio dell'Air Force One a Londra la sua risposta a colpi di insulti («perdente totale», «stupido») e di riferimenti irridenti alla bassa statura al sindaco laburista della capitale, Sadiq Khan. Mentre a dare la stura alle proteste di piazza si preparano schiere di contestatori britannici di ogni tendenza: militanti politici (del Labour e non solo), attivisti di ong, esponenti della società civile, persone comuni. Una folla, tenuta a distanza dalla macchina blindata della sicurezza, che si concentrerà comunque domani a Trafalgar Square (da 250.000 in su le presenze previste) con l'obiettivo di fare altrettanto rumore e colore rispetto al precedente del luglio scorso, quando l'attuale presidente americano venne preso di mira durante una visita meno formale.

Le premesse in effetti ci sono tutte. Trump si professa anglofilo e non si stanca di ripetere di essere "amato" sull'isola. A Londra, però, non gode di grandi simpatie, e non solo da parte del primo cittadino. In piazza ci sarà, e parlerà, il leader dell'opposizione parlamentare, il numero uno laburista Jeremy Corbyn, che si è dichiarato solidale con la protesta. E ha platealmente snobbato il banchetto ufficiale offerto da Sua Maestà (con Meghan in disparte) in onore dell'ingombrante ospite al pari di altre figure istituzionali invitate come Corbyn di default: dall'eccentrico speaker dei Comuni, John Bercow, al leader liberaldemocratico, Vince Cable, al capogruppo a Westminster degli indipendentisti di Scozia (terra d'origine di mamma Trump), Ian Blackford.

Ma soprattutto non mancheranno le iniziative spontanee della base. Dai manifestanti che torneranno a far volare - come un anno fa - il mega pupazzo gonfiabile creato per deridere The Donald nei panni di poppante capriccioso; a quelli che lo sbeffeggeranno in versione nuova: da presidente-robot, alto 5 metri, assiso su un wc a sparare tweet e contumelie.

KEYSTONE/AP (Tim Ireland)
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
TURCHIA
9 ore

Accordo per il cessate il fuoco in Siria

È l'esito dell'incontro tra il vicepresidente Usa Pence e il presidente turco Erdogan

ITALIA
10 ore

A Como l'outlet dove i commessi sono speciali

"For&From" ospiterà una dozzina di persone con disabilità che lavoreranno nello spazio di 270 metri quadrati, privo di barriere

UNIONE EUROPEA
11 ore

Brexit, i leader dell'Ue approvano l'accordo

Il dibattito tra i 27 è terminato con l'adozione delle conclusioni circolate

VIDEO
STATI UNITI
14 ore

Uomo privo di sensi sui binari, salvato all'arrivo del treno

È stato un poliziotto della Utah Highway a intervenire giusto in tempo. Per molti è stato un eroe

REGNO UNITO
15 ore

Brexit: le nuove regole speciali per l'Irlanda del Nord

Nella nuova intesa è stato riaperto il protocollo su Irlanda e Irlanda del Nord, inserendo «soluzioni legalmente operative»

FRANCIA
17 ore

Sì alle telecamere nascoste sul luogo di lavoro

Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani nella sentenza definitiva emessa oggi

AGGIORNAMENTI
UNIONE EUROPEA
18 ore

Trovato l'accordo sulla Brexit. Sabato si vota

Lo hanno dichiarato Jean-Claude Juncker e Boris Johnson

VIDEO
REGNO UNITO
19 ore

Bloccano la metropolitana: pendolari attaccano i manifestanti

Continuano le proteste del gruppo Extinction Rebellion. Tensioni questa mattina a Londra

FOTO E VIDEO
SPAGNA
21 ore

Terza notte di fuoco in Catalogna: travolti due manifestanti

Il presidente Torra: «La protesta sia pacifica». Gli stessi leader separatisti catalani detenuti hanno preso le distanze dagli indipendentisti violenti

STATI UNITI
23 ore

Sandy Hook, un negazionista dovrà risarcire il padre di una delle vittime

Leonard Pozner aveva fatto causa a James Fetzer, che ha sostenuto in un libro che il massacro del 2012 non sia mai avvenuto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile