Archivio Keystone
Una foto dal crollo della diga di Brumadinho, sempre nel Minas Gerais a gennaio.
BRASILE
20.05.19 - 16:020

C'è un'altra diga in Brasile che sarebbe sul punto di crollare

Le autorità si stanno muovendo per erigere una barriera, a gennaio nella stessa regione un crollo aveva causato centinaia di morti

SAN PAOLO  - La compagnia mineraria brasiliana Vale ha iniziato a costruire una barriera in cemento per contenere un eventuale crollo della diga Gongo Soco a Barao de Cocais, nello Stato di Minas Gerais (sud-est): secondo informazioni ottenute dal pubblico ministero locale, infatti, tale diga - situata nella stessa regione della diga di Brumadinho, il cui cedimento lo scorso 25 gennaio provocò quasi 300 morti - potrebbe rompersi nei prossimi giorni.

«Oltre a questa struttura, si stanno realizzando terrapieni, barriere con reti metalliche e blocchi di granito. Tutto ciò agirà come barriera fisica per ridurre la velocità di avanzamento di una possibile valanga, arginando il materiale in un'area più ristretta», ha comunicato Vale in una nota.

La scorsa settimana, la procura di Minas Gerais ha raccomandato all'azienda mineraria di adottare misure immediate per informare la popolazione sui rischi di crollo della diga.

Tra le misure richieste, quella di comunicare «attraverso automobili fornite di altoparlanti, giornali e radio, informazioni chiare, complete e veritiere» sulle condizioni strutturali della diga.

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
REGNO UNITO
27 min
Arriva il 22esimo figlio, si allarga The Radford family
Sue e Noel Radford hanno annunciato una nuova gravidanza, sperano di avere un maschietto
FOTO E VIDEO
NORVEGIA
2 ore
Ruba un'ambulanza e si lancia sui pedoni, diversi i feriti
L'uomo è stato fermato dalla polizia. Sono stati travolti due gemelli di sette mesi a bordo di un passeggino
REGNO UNITO
2 ore
Riprendono i voli per Sharm el-Sheik dopo 4 anni
È stato cancellato il bando imposto nel 2015 per motivi di sicurezza
STATI UNITI
3 ore
Il buco dell'ozono è ai minimi dal 1982 (ma è una buona notizia solo a metà)
Perché è probabile che c'entri il riscaldamento globale, sostengono gli esperti: «Positivo, ma non è un segno di recupero»
ITALIA
5 ore
Il suo cuore si ferma a 14 anni, mentre fa ginnastica
Dramma in provincia di Treviso. Il padre: «E ora chiedo giustizia»
STATI UNITI
9 ore
Quei mini-cervelli cresciuti in provetta che fanno discutere
Sono una delle ultime grandi scoperte della neurologia con un grande potenziale medico ma, per alcuni, il rischi di “andare al di là“ dell'etico c'è
REGNO UNITO
18 ore
Aborto e matrimonio gay in Irlanda del Nord
È l'effetto della paralisi del governo e del parlamento locali di Belfast che trasferisce ora temporaneamente la potestà legislativa al parlamento britannico
ISRAELE
20 ore
Netanyahu rinuncia a formare il governo
È la seconda volta in sei mesi che il leader del Likud fallisce, ora dovrebbe toccare a Benny Gantz
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile