Keystone
RUSSIA
16.04.19 - 11:370

La Duma apre al web “isolato” in caso d'emergenza

Ma c'è chi teme che il provvedimento potrebbe portare a un maggiore controllo sulle informazioni presenti su internet

MOSCA - La Duma ha approvato in terza e ultima lettura un controverso progetto di legge per consentire di far funzionare il web russo in condizioni di isolamento dal resto del mondo in caso di necessità.

Per le autorità russe si tratta di uno strumento di difesa in caso di attacchi cibernetici, per esempio da parte americana. Diversi osservatori ritengono però la bozza di legge un ennesimo giro di vite del Cremlino sul web. Il provvedimento permetterebbe infatti allo Stato un maggiore controllo sul flusso di informazioni online.

Si sono espressi a favore del provvedimento 307 deputati russi, mentre 68 hanno votato contro. Il documento deve ora essere approvato dal Senato e quindi sottoposto alla firma del presidente Putin.

La proposta viene presentata come una risposta alla strategia di cybersicurezza nazionale americana approvata l'anno scorso e considerata "aggressiva" da Mosca.

La bozza di legge prevede di dirigere il traffico e i dati del web russo verso nodi controllati dalle autorità statali e propone di costruire un DNS nazionale per permettere alla rete di continuare a funzionare anche nel caso in cui dovesse essere tagliato fuori dalle infrastrutture straniere.

Il progetto di legge «sulla gestione della sicurezza e la funzionalità stabile» prevede inoltre l'installazione di tecnologie in grado di identificare le fonti del traffico internet e di bloccare i contenuti proibiti.

Commenti
 
Spirito1 6 mesi fa su tio
Sto paese invece di avanzare continua a retrocedere... Tra un po mettono la bandiera sovietica sul cremlino e la foto di Stalin sul comodino e sono a posto..!
seo56 6 mesi fa su tio
Occhio all’inganno!! I russi sono come i socialisti... sotto.. sotto c’è sempre la fregatura
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
29 min

Scontri tra manifestanti curdi e turchi, cinque feriti

Una marcia di protesta è degenerata a Herne, nella regione della Ruhr, a 25 chilometri da Dortmund

REGNO UNITO
47 min

«Renda i bonus»: contestato l'ex Ceo di Thomas Cook

I deputati della commissione industria della Camera dei Comuni britannica hanno messo sotto torchio Peter Fankhauser

VIDEO
IRLANDA
3 ore

L'ultimo scherzo al funerale, il defunto dalla tomba: «Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito?»

I figli del veterano delle forze di difesa irlandesi Shay Bradley hanno diffuso il particolare saluto che il padre ha voluto fare ai suoi cari

STATI UNITI
5 ore

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa. Ankara: «Neutralizzati quasi 600 terroristi curdi»

STATI UNITI
7 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
15 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
18 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
20 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
21 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
22 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile