Keystone
STATI UNITI
16.04.19 - 15:540
Aggiornamento : 17:20

40enne fa causa ai genitori: «Hanno buttato via la mia collezione di porno»

E chiede quasi 100'000 dollari di danni, il padre in una mail arrabbiata: «Ti ho fatto un favore a liberarti di quella roba»

LANSING - Dopo il divorzio era tornato temporaneamente a casa dei suoi genitori - in Michigan - con tutta la sua roba. Dieci mesi dopo, quando si è trasferito nella sua nuova casa in Indiana si è accorto che fra i suoi averi mancava qualcosina: la sua (colossale) collezione di riviste e dvd a luci rosse. Così un 40enne ha deciso di fare causa ai suoi genitori chiedendo la notevole somma di 87'000 dollari di danni. 

Come riportato dal Guardian, al momento di riarredare la sua nuova casa aveva scoperto che le 12 scatole contenenti il materiale pornografico - valore stimato 29'000 dollari - erano scomparse. Chiamati subito mamma e papà, la conferma: li avevano buttati via tutti. «Ti ho fatto un favore a liberarti di tutta quella roba», gli ha scritto in una mail abbastanza accesa suo padre.

L'uomo si è prima mosso denunciando i genitori alle autorità della Contea di Ottawa (Michigan) che però hanno deciso di non procedere. Per questo l'uomo ha deciso di muoversi in ambito civile.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRIA
1 ora

Piccolo aereo si schianta sulle Alpi tirolesi

Ci sarebbero 3 morti. L'incidente è avvenuto a 2300 metri di quota sui Monti del Wetterstein

AUSTRALIA
4 ore

Non pagano le tasse perché «è contro il volere di Dio»

Dal 2011 una famiglia non ha versato un centesimo e ora si è vista comminare una maxi multa

ITALIA / SVIZZERA
4 ore

Roche-Novartis, ora fioccano le richieste di risarcimento

Lo Stato italiano e svariate regioni - le prime sono Piemonte, Lazio, Toscana e Veneto - hanno annunciato iniziative

STATI UNITI
6 ore

Colpita da una pallina lanciata dal padre, muore bimba di sei anni

La piccola era felice di accompagnare il genitore sui campi da golf

STATI UNITI
7 ore

«L'Fbi indaghi su FaceApp»

Dagli Usa vogliono fare chiarezza in merito alle procedure usate da Wireless Lab, una società russa basata a San Pietroburgo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile