Keystone
FRANCIA
16.02.19 - 20:170
Aggiornamento : 21:01

Gilet gialli in piazza, offese antisemite a Finkielkraut

Cala ancora il numero manifestanti, ma la guerriglia che conclude i cortei non conosce flessione

PARIGI - Cala ancora il numero di gilet gialli, alla 14esima settimana consecutiva di mobilitazione, ma la guerriglia che conclude i cortei non conosce flessione. Scontri a Parigi tra Invalides e Champs-Elysees fino a tarda sera, ma anche a Bordeaux e incidente con 3 feriti a un posto di blocco in Normandia.

Paura e sdegno per un'aggressione di gilet gialli al filosofo Alain Finkielkraut, riconosciuto per strada vicino a casa sua: «sporco ebreo», «il popolo ti punirà» alcuni degli insulti e delle minacce gridate da un gruppo inferocito.

Dai 51.400 della scorsa settimana, i gilet gialli in piazza tre mesi dopo l'inizio della protesta erano oggi 41.500, secondo cifre del ministero dell'Interno. A Parigi erano soltanto 5.000 ma dagli Champs-Elysees il corteo ha percorso prima il quartiere latino, dando fuoco a cassonetti, a un'auto e a un supermercato attorno a Boulevard Saint-Michel.

Poi, fra lacrimogeni e attacchi di black bloc contro gli agenti - impressionante un inseguimento con lancio di sassi da parte di persone vestite di nero contro le auto della polizia - si è arrivati all'evacuazione dell'intera Esplanade degli Invalidi, a poche centinaia di metri dalla Tour Eiffel. Successivamente, quando la manifestazione avrebbe dovuto sciogliersi, centinaia di gilet gialli si sono diretti verso gli Champs-Elysees cercando di forzare il blocco sulla rue Marbeuf. La celebre avenue è rimasta letteralmente blindata da decine e decine di furgoni della polizia, che ha arginato la folla che voleva invaderla e che, nelle settimane scorse, aveva saccheggiato tutto quello che aveva trovato, comprese le boutique e i ristoranti.

Scontri violenti anche a Bordeaux, tre feriti lievi a Rouen, in Normandia, per un'auto con famiglia che, presa dal panico dopo essere stata presa a calci dai gilet gialli, ha forzato il blocco investendo alcuni manifestanti.

«Sporco ebreo» - Ma l'episodio che ha contrassegnato la giornata è avvenuto nel pomeriggio a Parigi, vicino alla casa del filosofo Alain Finkielkraut: sorpreso da un gruppo di gilet gialli che l'ha riconosciuto, l'intellettuale è stato circondato, insultato e minacciato: «sporco ebreo», «torna a Tel Aviv», «il popolo di punirà» e così via. Il gruppo è diventata una piccola folla antisemita e inferocita, un video con le immagini di quanto avvenuto è stato postato su Twitter: «nazistelli nella Francia 2019» ha twittato Bernard-Henri Levy, «la bestia immonda in agguato dietro l'anonimato di una folla» il commento del portavoce del governo, Benjamin Griveaux.

Macron: «Offese che non tolleriamo» - «Le offese antisemite di cui è stato bersaglio» oggi da parte dei gilet gialli il filosofo Alain Finkielkraut a Parigi «sono la negazione assoluta di quello che siamo e di quello che fa di noi una grande nazione»: lo ha scritto in un tweet questa sera il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron.

«Noi non le tollereremo», conclude Macron.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRIA
2 ore
Cadono dei massi alle grotte di ghiaccio, muore un 13enne
La tragedia si è consumata all'Eisriesenwelt: il Mondo dei giganti di ghiaccio, nota destinazione turistica
STATI UNITI
2 ore
Prestiti e aiuti per superare la crisi di Covid? Anche per i miliardari
Kanye West, Ron Burkle, e altri paperoni hanno ricevuto quote dai fondi governativi per aiutare le PMI
STATI UNITI
3 ore
Una copia di Super Mario Bros venduta per 114mila dollari
Si tratta di un record: il videogioco più costoso di sempre
IRAN
4 ore
Aereo ucraino abbattuto: si è trattato di un errore umano
Lo conferma un rapporto sull'incidente del Boeing 737, abbattuto lo scorso 8 gennaio
PORTOGALLO
5 ore
Caso Maddie, la polizia ispeziona alcuni pozzi
La zona dista 16 chilometri dal resort dove la piccola è scomparsa
STATI UNITI
7 ore
Trentenne muore dopo aver partecipato ad una "Festa Covid"
In fin di vita, il ragazzo ha dichiarato: «Ho fatto un errore. Credevo fosse una bufala»
CINA
9 ore
Trema la terra a Tangshan
Il sisma di magnitudo 4.7 non ha provocato né danni, né feriti.
MONDO
9 ore
Nuovo record di casi
L'Oms lancia l'allarme e comunica pure il numero dei decessi: oltre 5'500 in un solo giorno.
ISRAELE
19 ore
Gli aiuti non arrivano, proteste in Israele
In 30mila in piazza a Tel Aviv, i manifestanti chiedono le dimissioni di Netanyahu
BOSNIA-ERZEGOVINA
21 ore
Cosa succede nei Balcani?
Nell'anniversario di Srebrenica continuano ad accelerare i contagi. In Bosnia raggiunto un nuovo picco giornaliero
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile