Keystone
EGITTO
28.11.18 - 06:000
Aggiornamento : 06:39

Più di 4'000 randagi esportati «per la carne»: il campione non ci sta

L'Egitto spedirà migliaia di cani e gatti, si teme verso la Corea del Sud. Anche il calciatore egiziano Mohamed Salah si indigna

IL CAIRO - In Egitto cresce lo sdegno per la prevista esportazione di più di 4mila cani e gatti randagi verso Paesi in cui, si teme, potrebbero essere macellati e mangiati. E, ora, anche l’attaccante del Liverpool Mohamed Salah si scaglia contro il progetto: «Gatti e cani non saranno esportati da nessuna parte», assicura il campione egiziano su Twitter.


Keystone

La settimana scorsa, il quotidiano al-Masri al-Yawm ha rivelato che il Ministero dell’agricoltura del Cairo ha approvato l’esportazione di 2’400 gatti e 1’700 cani verso un certo numero di Paesi, senza specificare quali.

Sui social e tra le associazioni animaliste del Paese arabo ha subito iniziato a diffondersi il timore che si tratti di animali randagi destinati a Paesi in cui cani e gatti vengono mangiati. Come la Corea del Sud, verso la quale non più di un mese fa la deputata egiziana Margaret Azer proponeva di inviare gli animali di strada: «Diversi sudcoreani hanno criticato l’Egitto perché non esporta i suoi cani randagi anziché lasciare che feriscano la gente per strada», aveva dichiarato l’esponente politica come riporta Middle East Eye.

«Gatti e cani non saranno esportati da nessuna parte… Questo non accadrà, non può accadere», ha twittato ora il celebre calciatore egiziano Mohamed Salah, postando una foto di lui insieme ai suoi gatti siamesi. L’appello dello sportivo di fama internazionale segue quello di tanti cittadini e animalisti indignati.

Il governo, però, tira dritto e centellina le risposte che la gente aspetta. Se un portavoce del Ministero dell’agricoltura egiziano ha confermato che buona parte dei gatti e dei cani che saranno esportati «sono stati presi dalle strade», un altro portavoce del dicastero ha negato di sapere quale sia la destinazione degli animali. «Quando chiede il via libera all’esportazione, di solito l’esportatore non scrive il Paese di destinazione ma “Verso diversi Paesi”», ha spiegato Hamid Abd al-Da’im a Ten TV. Maggiori dettagli, ha aggiunto, saranno disponibili solo dopo la spedizione.


Keystone

Un recente studio stima che in Egitto si aggirino circa 22 milioni di cani randagi. Benché in declino, il consumo di carne canina è ancora presente in Corea del Sud, dove ogni anno vengono macellati tra i 780mila e il milione di esemplari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
44 min
Greggio rifiuta la cittadinanza onoraria di Biella: «Per rispetto a Liliana Segre»
Solo una settimana fa, il Comune a guida leghista aveva rigettato il riconoscimento alla sopravvissuta di Auschwitz. Greggio: «Anche mio padre in un campo di concentramento»
AUSTRALIA
2 ore
L'Australia è ancora in balia del fuoco
Continua incessante l'allarme incendi negli Stati orientali New South Wales e Queensland. Decine di roghi fuori controllo e temperature da record per novembre complicano ulteriormente le cose
TURCHIA / SVIZZERA
5 ore
«Ecco come si compone il prezzo di una felpa»
Quanto della somma pagata arriva agli operai in fabbrica? E quanto si intasca la catena d'abbigliamento? Public-Eye ha tentato una stima
ITALIA
5 ore
Usa la foto di un ragazzo più avvenente per "cuccare": condannato a fare lo stradino
Il 22enne è stato processato con l'accusa di sostituzione di persona
BERLINO
14 ore
Clima, i Paesi ricchi stanno tradendo l'accordo salva Terra
Sconfortante rapporto sulle emissioni di CO2: nessuna nazione del G20 in linea con obiettivi Parigi. Preoccupano Russia, Arabia Saudita e Turchia, ma anche la marcia indietro cinese
ITALIA
14 ore
Cesare Battisti sconterà l'ergastolo
La Cassazione ha negato i trent'anni richiesti dall'ex terrorista italiano arrestato lo scorso gennaio dopo 37 anni di latitanza
MESSICO
16 ore
Scontro fra tre autobus, 13 morti
L'incidente è avvenuto su una strada che collega Città del Messico con Pachuca
FRANCIA
18 ore
Donna incinta uccisa dai cani
Il corpo della 30enne è stata rinvenuto sabato in un bosco nel nord della Francia. Aveva chiamato il marito per chiedere soccorso, ma l'uomo è arrivato troppo tardi
SVEZIA
20 ore
Assange, Stoccolma archivia le accuse di stupro
Gli elemente emersi nell'indagine preliminare sono risultati insufficienti. La decisione della magistratura svedese è suscettibile di ricorso
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile