Keystone
REGNO UNITO
17.10.17 - 13:270

Ophelia punta verso nord e si indebolisce

LONDRA - L'uragano Ophelia visto dallo spazio: i satelliti indicano che la tempesta, che punta verso nord e sta per abbattersi su Galles, Inghilterra e Scozia, potrebbe indebolirsi nelle prossime ore, mentre si avvicinerà alla Norvegia.

Intanto i satelliti lo hanno fotografato quando ha investito l'Irlanda e ne hanno ricostruito l'occhio in 3D e la nascita in un video.

Ophelia è l'ultimo degli uragani che si stanno formando uno dopo l'altro nell'Atlantico: il 9 ottobre, mentre l'uragano Nate perdeva forza, quest'ultima tempesta era stata osservata dal satellite GOES-16 dell'Agenzia americana per l'Atmosfera e gli Oceani (Noaa) proprio mentre cominciava a formarsi.

Un video ne ha ricostruito la nascita: da quando Ophelia era una semplice depressione sull'Atlantico, fino a quando ha preso forza ed è diventata una tempesta tropicale, destinata a trasformarsi in uragano mentre puntava verso nord est.

In un'animazione, invece, i ricercatori del Goddard Space Flight Center della Nasa, hanno creato un modello 3D dell'uragano e del suo occhio, sempre grazie ai dati dei satelliti. Il modello ha rivelato che i temporali hanno una struttura molto alta e si estendono fino a 12,5 chilometri di altezza.

Ophelia non è stato mai perso di vista dai satelliti, che inviano informazioni cruciali per poter prevedere il comportamento di queste tempeste. Il satellite Suomi NPP di Nasa e Noaa ha sorvolato Ophelia il 16 ottobre, mentre colpiva l'Irlanda; i satelliti europei Sentinella ne hanno invece misurato le temperature.

Il satellite Sentinel-3A del programma europeo Copernicus, varato da Commissione Ue e Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha visto che le temperature delle nuvole sono di circa 50 gradi sotto lo zero vicino all'occhio e di circa 15 gradi alla periferia del vortice.

Quando l'uragano era in procinto di avvicinarsi al Portogallo, invece, il satellite Gpm (Global Precipitation Measurement) della Nasa e dell'Agenzia Spaziale Giapponese (Jaxa), aveva visto che Ophelia era accompagnato da piogge che cadevano al tasso record di oltre 21,3 centimetri all'ora.
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
GIAPPONE
1 ora
Dispositivi elettronici biodegradabili: si fanno passi avanti
Degli scienziati giapponesi hanno testato un apparecchio che in 180 giorni è stato completamente riassorbito dal terreno
FOTO
STATI UNITI
1 ora
Ucciso in servizio: l'ultimo regalo per l’agente a 4 zampe
La polizia di Herriman ha fatto creare un feretro personalizzato per l'ultimo addio a un "collega" dell'unità cinofila
FOTO E VIDEO
ITALIA
8 ore
Dai bar a Piazza del Duomo: è una Milano deserta
Le immagini del capoluogo lombardo, alle prese con la preoccupazione crescente da coronavirus
FRANCIA
8 ore
Gioconda realizzata con cubi di Rubik: venduta per 480'000 euro all'asta
La "Rubik Mona Lisa", realizzata da Invader nel 2005, è stata assemblata mettendo insieme quasi 300 cubi di Rubik
ITALIA
9 ore
Coronavirus: possibile recessione e 2020 in rosso
Gli economisti di banche, istituzioni finanziarie e centri studi stanno lanciando l'allarme
GERMANIA
10 ore
Attacco al carnevale: fra i 7 feriti gravi anche dei bambini
L'aggressore non è noto come estremista. C'è stato un secondo fermo
STATI UNITI
12 ore
Weinstein colpevole: rischia fino a 25 anni di carcere
La giuria ha confermato lo stupro e l'aggressione sessuale, ma non il comportamento predatorio
BRASILE/STATI UNITI
14 ore
Sospeso l'embargo sulla carne bovina brasiliana
Autorità sanitarie statunitensi hanno dato il via libera dopo gli ultimi controlli effettuati ad inizio 2020
ITALIA
15 ore
Coronavirus, i morti sono sei
L'ultima vittima è un 80enne del Lodigiano. La paziente oncologica ricoverata a Brescia è deceduta per altre cause.
NORVEGIA
16 ore
Il fondo sovrano norvegese cerca un nuovo CEO
La nomina arriva in un momento cruciale per il gigantesco Norges Bank Investment Management
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile