TURCHIA
12.07.17 - 13:420

Erdogan: «Impossibile togliere lo stato d'emergenza»

È in scadenza fra una settimana, ma il presidente starebbe pensando di estenderlo

ISTANBUL - «Con tutto quello che sta accadendo non può esserci la possibilità che lo stato d'emergenza venga tolto» in Turchia. «Finirà quando questa questione» della lotta a Feto (la presunta rete golpista di Fethullah Gulen, ndr) «sarà completamente risolta».

Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, anticipando una probabile nuova estensione dello stato d'emergenza in vigore da un anno, a una settimana dalla scadenza prevista.

«Porremo certamente fine alla sua esecuzione una volta che le necessità legate alla lotta al terrorismo saranno rimosse», ha aggiunto, facendo riferimento ai "gulenisti" e al Pkk curdo.

«È quindi possibile che lo stato d'emergenza venga tolto in un futuro non troppo lontano, anche se lo stiamo già mettendo in atto in un'area molto limitata», ha concluso Erdogan.

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ALBANIA
7 ore

Si aggrava il bilancio del sisma, almeno 60 i feriti

Nei villaggi tra Tirana e Durazzo ci sono abitazioni crollate. Vetrine di negozi rotti, crepe in numerosissimi appartamenti e mattoni e calce staccate dalla facciate degli edifici

FOTO
STATI UNITI
9 ore

Terrore in volo: l'aereo perde quasi 10'000 metri di quota

La Delta, ricordando che nessuno è rimasto ferito e che tutto è stato compiuto in sicurezza, ha dichiarato che le mascherine per l'ossigeno sono state rilasciate

FOTO
FRANCIA
11 ore

La marcia per il clima degenera, Greenpeace lascia il corteo

Sono visibili incendi a boulevard Saint-Michel, danneggiati negozi, banche, agenzie di assicurazione e immobiliari

FOTO E VIDEO
GERMANIA
14 ore

Al via l'Oktoberfest: «Mass a 11.80 euro, ma attendiamo più di 6 milioni di persone»

Per la 186esima edizione della festa saranno mobilitati circa 600 agenti di polizia e molte centinaia di persone del servizio d'ordine. Aumentate anche le telecamere di sorveglianza

FRANCIA
16 ore

Gilet gialli e manifestanti per il clima, Parigi è blindata

Sono 7.500 i poliziotti e gendarmi schierati nella capitale francese in una giornata considerata ad alto rischio per il convergere di diversi cortei. Già i primi scontri sugli Champs-Elysees

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile