BREAKING NEWS
1'200 casi in più in 24 ore
Fotolia
SPAGNA
23.04.17 - 12:070
Aggiornamento : 13:46

A processo per aver tolto il cellulare alla figlia e per percosse, padre assolto

Rischiava 10 mesi di carcere. La 14enne si sarebbe provocata le lesioni da sola

ALMERÍA - È stato assolto un padre spagnolo che, con la sua compagna, era stato accusato di maltrattamenti per aver sequestrato il cellulare alla figlia di 14 anni e per averla percossa dopo un litigio «perché si comportava male».

Come riporta Confilegal, il tribunale di Almería ha potuto accertare che c’è stata una discussione in famiglia per l’uso che la 14enne faceva dello smartphone e che l’apparecchio le è stato tolto come misura punitiva. Non ci sono tuttavia sufficienti prove per attribuire al padre della ragazza e alla sua compagna gli ematomi al volto e a un braccio riscontrati sulla giovane tre giorni dopo l’episodio, quando si è presentata in ospedale.

Secondo il giudice, anzi, la credibilità della 14enne - che ha denunciato il genitore e la compagna di questi - è relativa. Incline all’autolesionismo, intrattiene una «relazione difficile» con la coppia, soprattutto da quando è stata costretta ad andare a vivere con il padre, che si è poi messo con la nuova compagna.

L’uomo rischiava dieci mesi di reclusione e tre anni di allontanamento dalla minore. Quest’ultima, ha riconosciuto lei stessa in tribunale, si «comporta male», prendendo note cattive a scuola e fumando nonostante il divieto imposto dal padre.     

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA / SPAGNA
1 ora
Coronavirus: «Se l'Unione Europea non sarà all'altezza, i nazionalismi cresceranno»
Il premier italiano Conte mette in guardia Bruxelles. Italia «vicina al picco».
REGNO UNITO
4 ore
EasyJet non vola più del tutto
La compagnia: «Non è possibile stabilire con certezza una data di ripresa dei voli commerciali».
STATI UNITI
4 ore
Coronavirus: avanti ancora un mese
Niente "riapertura" per Pasqua per gli Stati Uniti. Trump: il picco sarà proprio «fra due settimane».
CINA
6 ore
L'intervista alla paziente zero: «I dottori non avevano idea di cosa avessi»
La prima persona al mondo ad avere il coronavirus è una 57enne, mercante di frutti di mare di Wuhan
INDIA
6 ore
Tutti a casa a bastonate, il Premier chiede scusa
Narendra Modi si scusa con le persone più in difficoltà e dichiara: «è necessario, non abbiamo altra scelta»
STATI UNITI
14 ore
«Gli Usa non pagheranno per la sicurezza di Harry e Meghan»
Lo ha ribadito Donald Trump in un tweet: «Ammiro il Regno Unito e la Regina, ma loro dovevano stare in Canada»
REGNO UNITO
16 ore
«Almeno 6 mesi prima di poter abbassare la guardia»
Secondo gli esperti riprendere una vita normale troppo presto potrebbe portare a un nuovo picco della curva
ITALIA
18 ore
Tra virus e polemiche, ci si avvicina a 100'000 contagi
L'assessore lombardo Caparini ha lanciato pesanti critiche al Governo
ITALIA
18 ore
Una nonnina di 102 anni ha battuto il coronavirus
È stata dimessa la scorsa settimana dall'ospedale San Martino di Genova e la notizia ha fatto il giro del mondo
GERMANIA
21 ore
Caos affitti: Adidas e H&M non vogliono pagarlo
Il Ministro della Giustizia è furente: «È un comportamento indecente e inaccettabile»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile