STATI UNITI
27.02.17 - 14:000
Aggiornamento : 28.02.17 - 10:50

Lottatore transgender vince un campionato femminile

Mack Beggs, 17 anni, sta compiendo la transizione da femmina a maschio

CYPRESS - Sta suscitando dibattito negli Stati Uniti la vittoria di un campionato femminile di lotta da parte di un 17enne transgender che sta compiendo la transizione da femmina a maschio. Il giovane non ha potuto infatti gareggiare contro i ragazzi perché femmina alla nascita, ma secondo i critici le cure di testosterone cui si sta sottoponendo gli hanno dato un indebito vantaggio.

Sabato, Mack Beggs ha conquistato l’oro nella categoria 110 libbre (50 kg) al Campionato statale femminile del Texas. Il lottatore, che combatte per la Trinity High School, arrivava del resto alla competizione con un record di 52/0 ed era il favorito.  

«Non importa per quale motivo lo facciano: usano delle sostanze. Sono massicci. Sono enormi e non è giusto», ha lamentato Patti Overstreet, la madre di una concorrente, parlando con la Nbc. Un altro genitore, Jim Baudhuin, ha fatto causa alla University Interscholastic League (UIL) chiedendo di sospendere Mack a causa del suo uso di testosterone: «Lei sta solo cercando di vivere la propria vita (...). La colpa è dell’UIL», ha spiegato l’uomo usando il femminile per riferirsi al giovane lottatore.

La UIL - che prevede che gli atleti competano secondo il loro sesso alla nascita e non secondo il loro genere - ha respinto le critiche: Mack può gareggiare perché il testosterone gli è prescritto per «un valido uso medico».

In una conferenza stampa (v. video), il 17enne - che avrebbe di base voluto concorrere con i ragazzi - ha tentato di spostare l’attenzione da sé «alla sue compagne di squadra»: «Onestamente è su di loro che l’attenzione avrebbe dovuto concentrarsi, sulle mie compagne di squadra - ha dichiarato -. Sul duro lavoro che ho svolto con loro accanto in palestra, non sarei qui senza di loro».

L’episodio salta alla ribalta delle cronache dopo che Donald Trump ha cancellato le disposizioni di Barack Obama in materia di uso dei bagni delle università e degli uffici pubblici da parte delle persone transgender, in particolare permettendo loro di usare quello del sesso in cui si identificano.    

 

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Donna scopre un tumore grazie a una attrazione del museo
Bal Gil ha notato strane colorazioni in una stanza con una fotocamera termica
ITALIA
1 ora
Linate, tutto pronto per la riapertura
Sono terminati i tre mesi di restyling iniziati lo scorso 27 luglio
REGNO UNITO
4 ore
Trovati 39 corpi in un camion
Un 25enne nordirlandese è stato fermato con il sospetto di omicidio. Si tratta dell'autista del tir
ITALIA
5 ore
Strage di Capaci: «Un ex poliziotto mise l'esplosivo»
Clamorosa rivelazione del collaboratore di giustizia Pietro Riggio. «Ho sempre avuto paura di parlare di queste cose»
STATI UNITI
7 ore
Il fantasmino giallo vola con 7 milioni di nuovi utenti
Snapchat chiude il terzo trimestre sopra le attese e intende investire di più nella realtà aumentata per contrastare Facebook, Instagram e YouTube
HONG KONG
9 ore
La testimonianza di un ticinese ad Hong Kong: «La città è irriconoscibile»
La gente locale ha paura, è esasperata e teme per il proprio futuro. «L’economia è ferma»
STATI UNITI
17 ore
La crisi del Boeing 737 Max fa cadere la prima testa
Kevin McAllister lascia, il suo posto va a Stan Deal. Un avvicendamento che piace a Wall Street: i titoli Boeing salgono di oltre il 2%
REGNO UNITO
18 ore
Bocciata la Brexit sprint
La Camera dei Comuni ha detto “no” alla mozione presentata dal governo di Boris Johnson, facendo svanire l'obiettivo di un'uscita concordata dall'Ue il 31 ottobre.
STATI UNITI
18 ore
La polizia ha arrestato Tupac Shakur
L'uomo, 40 anni, è omonimo del rapper scomparso nel 1996
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile