Fooby
Cucinare con Fooby
19.03.21 - 07:000

L’ambasciatore profumato della primavera

Se ti viene l’acquolina quando cammini per il bosco perché profuma di bruschette...

probabilmente è iniziata la stagione dell’aglio orsino.

Quando lentamente la neve lascia il posto alla vegetazione, inizia la stagione dell’aglio orsino. Solitamente, da marzo in poi quest’erba spontanea sprigiona un profumo intenso, che stimola l’appetito di chi passeggia nei boschi. Allora perché non approfittare di questa pianta aromatica spontanea per un piatto saporito e stagionale? La raccolta da sola rappresenta già metà del divertimento. Fai attenzione, tuttavia, a non prelevare accidentalmente il mughetto, molto simile all’aglio orsino, ma fortemente velenoso. I due si distinguono principalmente grazie all’odore – sa di aglio oppure no? –, oltre all’aroma, l’aglio selvatico ha la parte inferiore delle foglie opaca e il gambo piuttosto lungo chiaramente separato dalla foglia. Se sei sicuro di aver raccolto l’ingrediente giusto, lavalo accuratamente, poiché può essere contaminata da parassiti. 

Se possibile, usalo nell’immediato, perché ha un sapore migliore ­fresco, sia crudo che come ingrediente di piatti caldi. Oppure puoi trasformarlo in un delizioso pesto, il classico tra i piatti a base della profumata erba e che può essere conservato. 

Stagione
L’aglio selvatico inizia a germogliare tra marzo e aprile, a seconda del tempo e può essere raccolto solo circa due settimane all’anno, perciò devi essere veloce. Non appena inizia a fiorire, perde il suo aroma.

Conservazione
All’aglio orsino piace buio, umido e freddo. Se non puoi usarlo freschissimo, questo trucco può aiutarti: metti le foglie fresche in un sacchetto per congelatore con qualche goccia d’acqua, chiudi bene e conserva in frigorifero. In tal modo dura fino a due ­settimane. In alternativa lo puoi congelare, sempre inserendo le foglie intere o tritate in un sacchetto per congelatore. 

Famiglia
Non c’è da stupirsi se l’aglio orsino sa di aglio. Entrambi appartengono alla famiglia dei porri, così come l’erba cipollina e i cipollotti.


Fooby

 

Falafel all’aglio orsino 

PER 4 persone CI VOGLIONO

  • 250 g ceci, ammollati in acqua
  • per ca. 12 ore, sgocciolati
  • 30 g aglio orsino, tagliato finemente
  • 1 scalogno, a pezzi
  • 1 limone bio, la scorza grattugiata
  • e 2  c. di succo messi da parte
  • 1 c. farina di ceci o farina bianca
  • ¼ di c.no lievito in polvere
  • 2 c. sesamo tostato
  • 2 c.ni pasta di vaniglia
  • 1 c.no sale
  • 180 g yogurt al naturale
  • 2 c. crema di sesamo (tahina)
  • ¼ di c.no sale
  • un po’ di pepe

  • olio per friggere

  • 4 pane pita
  • 2 cetrioli snack,
  • a fettine sulla lunghezza
  • 2 c. aglio orsino, le foglie sminuzzate
  • 1 limone bio, a spicchi


ECCO COME FARE

  1. Falafel: nel cutter tritare finemente i ceci, l’aglio orsino, lo scalogno e la scorza di limone. Unire la farina, il lievito in polvere, il sesamo, la pasta di vaniglia e il sale, quindi lavorare bene a mano fino a ottenere un composto compatto. Con le mani ­bagnate ricavare ca. 20 polpettine delle ­dimensioni di una noce.
  2. Salsa: mescolare lo yogurt, la tahina e il succo di limone messo da parte, quindi condire. 
  3. Frittura: riempire ⅓ della casseruola con l’olio e riscaldarlo a ca. 180  °C. Con una schiumarola immergervi poche polpettine per volta e friggerle per ca. 3  minuti. ­Toglierle e lasciarle asciugare sulla carta da cucina.
  4. Servire: in una padella antiaderente ­tostare il pane pita senza aggiungere grassi per ca. 2  min. su ciascun lato, quindi dimezzarlo. Farcire con la salsa, i cetrioli e i falafel, quindi guarnire con l’aglio orsino. Servire con spicchi di limone.

Questa e altre ricette su fooby.ch

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cucinare con Fooby
Cucinare con Fooby
4 gior
Dei lauti pasti per rimanere in forma: il giusto mix di sostanze nutritive
Per fare sport il tuo corpo ha bisogno di energia. Ma se non esageri con gli allenamenti bastano dei pasti ­adeguati...
Cucinare con Fooby
1 sett
La Pasqua si avvicina e la primavera si risveglia
Per molti di noi la Pasqua è sinonimo di un bel capretto e poi magari si va alla ricerca di uova e coniglietti...
Cucinare con Fooby
2 sett
La cipolla: un tuttofare a strati
Ci fa piangere e lascia un retrogusto che non piace a tutti. Ciononostante amiamo la cipolla.
Cucinare con Fooby
1 mese
Che acidità
Durante la pandemia in molti hanno iniziato a fare il pane in casa, ­soprattutto con la pasta madre.
Cucinare con fooby
1 mese
I gambi verdi dalle mille vitamine
Chi pensa che il porro sia un ortaggio di poco conto si ­sbaglia, perché in realtà ha molte virtù
Cucinare con Fooby
1 mese
Bevande esotiche
Senza gli squisiti prodotti esotici le nostre bevande calde sarebbero estremamente noiose: prima che i colonialisti...
Cucinare con Fooby
1 mese
Radice prodigio
Lo zenzero non è soltanto un chiodo fisso della cucina asiatica, bensì anche una panacea per la salute da millenni.
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Stai ancora cercando il menu ideale per il giorno di San Valentino?
Prepara con magica dedizione una pietanza che non sia solo ­squisita, ma che dia anche slancio alla libido.
Cucinare con Fooby
2 mesi
È ancora capodanno
Venerdì 12 febbraio la Cina lascerà l’anno del Topo e a suon di won ton accoglierà l’anno del Bue!
Cucinare con Fooby
2 mesi
Un tocco esotico
Se già non è possibile viaggiare in posti lontani, bisogna almeno ­portare qualcosa di esotico in tavola
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile