CANTONE
25.02.19 - 10:250

Elezioni cantonali: le donne si presentano

Sul sito iovotodonna.ch è possibile trovare le candidate e i loro profili. In corsa ce ne sono 260, una cifra record

BELLINZONA - La campagna #iovotodonna, lanciata in ottobre da FAFTPlus (Federazione delle Associazione Femminili Ticino) e incentrata sul tema della presenza femminile in politica, entra nel vivo. Tutte le candidate sono presentate sul sito iovotodonna.ch e in vista delle elezioni cantonali del 7 aprile l’invito a votare le donne si fa concreto all’insegna del motto “io voto donna perché…”.

Per #iovotodonna una maggiore presenza di donne in politica non è solo una questione di pari opportunità e giustizia, ma anche di equa rappresentanza della realtà. È anche un modo per accorciare le distanze tra le cittadine e la politica attiva e per far riflettere i partiti e l’elettorato sui benefici, per le istituzioni democratiche, di promuovere talenti femminili, rinnovare il personale politico, arricchire il confronto sui temi di interesse collettivo.

La prima fase della campagna #iovotodonna si prefiggeva di stimolare le candidature femminili: le candidate in corsa per i differenti schieramenti hanno raggiunto la cifra record di 260, oltre 100 in più rispetto all’ultima tornata del 2015. «Questo dimostra che il messaggio è stato colto, non solo dalle donne, ma soprattutto dai partiti, responsabili delle selezioni interne a fini elettorali. Dimostra anche che le donne competenti ci sono e sono disposte a essere coinvolte e ad impegnarsi in politica».

La seconda fase di #iovotodonna si concentra ora su una specifica azione positiva a sostegno delle candidate, con l’obiettivo di supplire agli oggettivi svantaggi con cui storicamente devono confrontarsi: minore visibilità nei media, minori risorse ( finanziarie, di tempo, di opportunità di maturare una precedente esperienza politica) a fronte di un maggiore rischio di essere giudicate sulla base di argomenti del tutto estranei al messaggio elettorale.

Due gli strumenti di questa azione positiva:
 una piattaforma web dove sono elencate, con i numeri di lista e di candidatura ufficiali, tutte le donne in corsa per le elezioni cantonali di aprile con i loro profili;
 una formazione ad hoc sulle tecniche di comunicazione, con particolare attenzione alle strategie di una campagna elettorale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Elezioni cantonali 2019
LUGANO
7 mesi
«Non abbiamo dato un franco per De Rosa»
Il Cardiocentro Ticino sgombra il campo dalle polemiche sul sostegno a candidati politici: «Nessun finanziamento per le elezioni»
CANTONE
8 mesi
De Rosa ha firmato l’iniziativa del Cardiocentro? «Non mi ricordo»
Da parte del neo consigliere di Stato né conferme né smentite: «C’è un prima e un dopo. Oggi sono un ministro super partes»
GRAVESANO
8 mesi
«Io non mi farò mai chiudere la bocca da nessuno»
Ancora una delusione per Werner Nussbaumer, discusso medico controcorrente, che con la sua Lega Verde non riesce ad accedere al Parlamento. Ma il 71enne non ha intenzione di mollare. Anzi
CANTONE
8 mesi
Valle di Blenio, vivaio di politici in erba
Sono nove i deputati con meno di 30 anni che siederanno in Gran Consiglio (nel 2007 erano solo due). Tre di loro provengono dalla Valle del Sole
BELLINZONA
8 mesi
La quota rosa in Parlamento aumenta da 23 a 31
Spicca la new entry di "Più donne" che ottiene due seggi, ma un forte contributo arriva anche da Ps e Plr
CANTONE
8 mesi
«Dobbiamo tornare alla Lega nuda e cruda»
Il calo del movimento di via Monte Boglia commentato dal capogruppo Daniele Caverzasio
FOTO
CANTONE
8 mesi
«Mi spiace per Beltra, non riesco a gustare appieno la vittoria»
Il nuovo consigliere di Stato PPD Raffaele De Rosa si racconta a 360 gradi. Dalla famiglia al pallone, passando per le adozioni gay e per le sue origini campane
CANTONE
8 mesi
Il Gran Consiglio ticinese ha i suoi 90 parlamentari
Quattro seggi in meno per la Lega, il PLR ne perde uno. Entrata in Parlamento per Più Donne, che ottengono due seggi. Esce Montagna Viva
VIDEO
CANTONE
8 mesi
Leggerissimo aumento per il PPD: «Non capita dagli anni Settanta»
Il politologo sul risultato del partito alle elezioni per il Consiglio di Stato. Oggi è la volta del Gran Consiglio
CANTONE
8 mesi
Beltraddio: «Ho perso, me ne vado»
Paolo Beltraminelli incassa la sconfitta e, dopo 28 anni di carriera politica, è pronto al ritiro
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile