Luigi Angelucci
LUGANO
11.10.16 - 06:000

Il MAT arriva a quota 9

La rassegna artistica prenderà il via il 24 ottobre con lo spettacolo "Costellazioni"

LUGANO - Prenderà il via il 24 ottobre con lo spettacolo "Costellazioni" la nona rassegna del MAT, il centro di formazione artistica nato nel 2008. "Costellazioni", scritto da Nick Payne, si avvale della regia di Silvio Peroni, artista di grande talento che si sta facendo un nome importante nel panorama teatrale italiano.

Come avviene dal 2015 gli spettacoli proposti saranno messi in scena al Teatro Foce di Lugano e al Teatro Il Cortile di Viganello. Qui, a novembre, il pubblico potrà ammirare una delle insegnanti del MAT, Ylenia Santo con lo spettacolo “In bilico”, che tratta con tatto il delicato tema dell’anoressia. Sempre a novembre, ma al Teatro Foce, si terrà il concerto degli Storminfusion, gruppo vocale lombardo di indubbio valore.

A dicembre tornerà a Lugano Corrado Accordino, attore e regista tra i più importanti della scena teatrale italiana, con lo spettacolo "Così tanta bellezza". A gennaio da non perdere Monica Faggiani con lo spettacolo "Questa sono io", mentre a febbraio sarà il turno del duo Traversi-Parini con "Princesses of Karaoke".

A marzo il MAT ospiterà Egidia Bruno, narratrice pluripremiata, con la sua ultima produzione "Cunti de Casa". Ad aprile tante risate con l’esilarante spettacolo "Cca nisciuno è fisso", regia di Alessandra Faiella e con in scena una bravissima Francesca Puglisi. Il giorno successivo sarà il turno di "Variegato all'amore", un spettacolo di “Teatro Rivista” con la regia di Andrea Tibaldi e con in scena tra gli altri un’attrice del calibro di Monica Bonomi.

Gradito ritorno in rassegna MAT quello di Saverio La Ruina con lo spettacolo "Dissonorata". Chiuderanno la Rassegna Fabio Paroni e Paolo Faroni con lo spettacolo comico "Grasse risate, lacrime magre" e Andrea Brunello con lo spettacolo scientificoteatrale "Torno indietro e uccido il nonno". 

La presentazione della rassegna MAT di quest’anno è stata resa possibile grazie al successo del crowdfunding promosso dalla piattaforma “progettiamo.ch”. «Nell'era del LAC, non è stato facile decidere di portare avanti un progetto come la Rassegna MAT che quest'anno giunge alla sua 9a edizione, ma proprio perché crediamo ancora in un "teatro" alternativo, fatto di persone, di contatti, di intimità, abbiamo
deciso di non arrenderci alle logiche del mercato, della promozione invasiva, dei grandi numeri e di continuare a proporre la nostra rassegna», ha spiegato il direttore artistico Mirko D'Urso.

È possibile acquistare un abbonamento 6 entrate a 80 franchi (per under 20 a 70 franchi).

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report