LUGANO
22.01.16 - 06:000
Aggiornamento : 06:16

La Festa danzante aprirà le danze il prossimo 13 maggio

Undicesima edizione all'insegna dello scambio

LUGANO - Dal 13 al 15 maggio 2016 la Festa danzante scende in pista per l’undicesima volta. Quest’anno la manifestazione mette al centro gli scambi nelle loro più diverse accezioni: scambi tra danzatori e pubblico, scambi tra città, scambi tra regioni linguistiche, scambi tra discipline, scambi tra luoghi di creazione…

La danza si caratterizzerà così come trait d’union federativo tra spettatori, culture e generazioni. In quest’ottica, oltre ai ricchi programmi regionali (oltre 600 corsi di danza, 400 spettacoli e una quarantina di serate a tema), 11 progetti circoleranno tra le 25 città partecipanti tra le quali si annoverano 5 nuove città partner.

Due programmi nazionali
Nel 2015, la Festa danzante ha lanciato per la prima volta due progetti di rilevanza nazionale: una collaborazione con i premi svizzeri di danza e un concorso rivolto specificamente ad artisti svizzeri o residenti in Svizzera. Oltre a stimolare la creazione e la circolazione di progetti rivolti a un largo pubblico, entrambi i programmi nazionali hanno consentito di rafforzare gli scambi e le collaborazioni tra le differenti regioni del nostro Paese.

Consapevole dell’efficacia di questa formula, la Festa danzante ha deciso di replicare l’esperienza anche per l’edizione 2016.

Tra gli oltre 90 dossier presentati al concorso 2016, una speciale giuria composta dai programmatori locali della Festa danzante ha selezionato 11 progetti che saranno presentati in più città nel corso del fine settimana del 13 - 15 maggio:
12-15 maggio 2016 Zurigo/Losanna, 21 gennaio 2016
© Brigitte Fässler, 2015, Basilea
• Margarita Kennedy (BS) .Interim.
• Cie Nuna / YoungSoon Cho Jaquet (VD) Rope
• Fréquence Moteur (VD) Tondorunderond
• Unplush (BE) Fried Air
• Irina Lorez (LU) Get Up, Stand Up, Don’t Give Up To Dance
• Zack Bernstein (ZH) Renewed or continuing existence
• Asphalt Piloten (BE) Tape Riot
• Trop cher to share (BE) Prêt à s’asseoir
• Mathias Reymond and Christine Daigle (VD) L’envers
• Gregory Stauffer (GE) ZYGR
• Joshua Monten (BE) Kill Your Darlings

5 nuove città
Nel 2016 San Gallo, Belfort e il Canton Vallese (Sierre, Monthey e Briga) tornano a far parte della Festa portando a 25 il numero delle città che aderiscono al progetto. Sono 14 le città e i comuni romandi, 8 quelle della Svizzera tedesca, 2 quelle della Svizzera italiana a cui si aggiunge 1 città di frontiera: Baden – Basilea – Belfort (F) – Berna - Briga – Carouge – Chêne-Bourg – Friborgo – Ginevra – La Chaux-de-Fonds – Losanna – Lugano – Lucerna – Meyrin – Monthey – Neuchâtel – Poschiavo – Sierre – San Gallo – Saint-Imier – Vernier – Vevey – Yverdon-les-Bains - Zugo – Zurigo.

La Festa danzante in breve (nel 2015):
• 80’000 partecipanti
• Oltre 70 stili di danza differenti
• 600 corsi
• 40 serate danzanti
• 600 artisti e 500 insegnanti di danza
• 400 tra spettacoli, film, performance, animazioni e
altro (di cui la metà in spazi pubblici)
• 3000 tra danzatori, volontari e organizzatori
• 180 tra teatri, festival e associazioni partner
• 21 città e comuni svizzeri

Il programma dell’11a edizione sarà disponibile a partire da inizio marzo alla pagina www.festadanzante.ch

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report