OSI
Riparte giovedì 14 gennaio la stagione OSI in Auditorio.
LUGANO
12.01.21 - 11:300

Dal 14 gennaio riprende l'appuntamento con i giovedì dell'OSI

Si parte con Oliver Schnyder, pianista e direttore in due capolavori di Mozart

LUGANO - Giovedì 14 gennaio riparte la stagione OSI in Auditorio, con proposte settimanali in videostreaming e diretta radiofonica dall’Auditorio Stelio Molo RSI di Lugano.

La formula, già consolidata, è quella Play&Conduct: quattro grandi solisti del pianoforte, dell’oboe, del flauto e del violoncello dirigono e dialogano con l’Orchestra della Svizzera italiana. Il pubblico può così conoscere un artista sotto molteplici aspetti del suo talento: sia come solista, sia come direttore ospite alla testa dell’OSI. I concerti si terranno a porte chiuse e sono offerti in videostreaming da RSI tutti i giovedì alle ore 20.30 su www.osi.swiss o rsi.ch/live-streaming, oltre che in diretta radiofonica su RSI Rete Due.

Nel caso del pianista svizzero Oliver Schnyder, ospite delle maggiori istituzioni musicali in tutti i continenti spesso insieme a formazioni cameristiche e con il Trio che porta il suo nome, l’artista si presenta a Lugano come direttore d’orchestra e solista al pianoforte in due concerti di W. A. Mozart, autore di cui Schnyder ha in repertorio tredici dei ventisette Concerti per pianoforte, oltre al “doppio” Concerto per due pianoforti KV 365.

Schnyder sostituisce il pianista tedesco Christian Zacharias, che ha dovuto purtroppo rinunciare al concerto luganese per i rischi legati al COVID-19. Questa prima serata concertistica verrà proposta nell’ambito del programma radiofonico nazionale SRG SSR “Pavillon Suisse”. Il programma vede Schnyder eseguire e dirigere prima il Concerto n. 12 per pianoforte e orchestra KV
414, primo di un trittico di composizioni che il ventiseienne Mozart scrisse a Vienna, modello di grazia poetica che preannuncia le pagine incantate delle Nozze di Figaro. Segue - senza intervallo - il Concerto n. 20 in re minore KV 466, giustamente considerato nella storia pianistica come il modello del concerto solistico moderno, in cui il pianoforte assume il ruolo di personaggio drammatico, accompagnato da un’orchestra dai colori decisamente preromantici: non a caso fu prediletto anche da Ludwig van Beethoven, che lo eseguì più volte personalmente.

TOP NEWS Agenda
CANTONE
22 ore
La "Poesia del reale" riapre le sue porte
Torna visitabile l'esposizione inaugurata in occasione dei 200 anni dalla nascita di Vincenzo Vela.
CANTONE
4 gior
Dal 1 marzo riapre le porte anche Da Vinci Experience
Il viaggio unico fra le opere e le invenzioni del grande genio fiorentino resterà aperta fino al 30 maggio
LUGANO
4 gior
Ultimi giorni per le "Proiezioni inutili"
La mostra di Silvano Repetto resterà (online) al Masi fino al 28 febbraio
LUGANO
6 gior
Charles Dutoit e l’OSI omaggiano Igor Stravinskij
Il grande compositore russo è protagonista del concerto di giovedì 25 febbraio
GINEVRA
6 gior
Un omaggio alle nuove forme di resistenza
Ai Weiwei, Angela Davis e Svetlana Tikhanovskaya prenderanno parte al FIFDH di Ginevra
CHIASSO
1 sett
Il "Pianeta proibito" di ChiassoLetteraria
Il festival è in programma dal 5 al 9 maggio, pandemia permettendo
CANTONE
1 sett
L'omaggio a Dante delle Colazioni letterarie (online)
Si parte domenica 21 febbraio con Aldo Cazzullo e "Dante padre dell'Italia"
SVIZZERA
1 sett
Non si gioca: salta anche Ludesco, ma...
L'organizzazione non vuole lasciare i fan a bocca asciutta: prevista una cerimonia online e un evento in autunno
STATI UNITI
2 sett
La serata degli Oscar si farà dal vivo, non solo al Dolby Theatre
Ci sarà un live in contemporanea da Los Angeles, New York, ma pure Londra e Parigi?
FOTO
CHIASSO
2 sett
Gli allievi delle scuole “conquistano” la Biennale dell'Immagine
O meglio, il suo account Instagram, con una serie di scatti fatti da loro. Si parte con il Liceo di Mendrisio e poi...
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile