LUGANO
09.10.16 - 18:320
Aggiornamento : 10.10.16 - 16:00

4000 spettatori per il Film Festival Diritti Umani Lugano

L'edizione 2016 è stata all'insegna del consolidamento e del rinnovamento

LUGANO - Dopo cinque intensi giorni di proiezioni e incontri al Cinema Corso, si chiude questa sera la terza edizione del Film Festival Diritti Umani Lugano. Un’edizione all’insegna del consolidamento e del rinnovamento, che ha visto la presenza in sala – prima delle due ultime proiezioni – di quasi quattromila spettatori, cui si aggiunge il pubblico della mostra e dell’evento musicale Raving Iran.

Quattro i cardini del Film Festival Diritti Umani Lugano 2016. La centralità data all’aspetto cinematografico, sottolineato dall’aggiunta di “film” nel nome dell’evento. La forza del dibattito come risorsa e necessità per dare seguito alle suggestioni fornite dai film. I giovani, che sono autori, soggetti e pubblico privilegiato della proposta della manifestazione (oltre 1500 gli studenti presenti da 26 istituti del Cantone). Infine, la ferma convinzione della necessità di una riflessione sul valore della dignità umana.

Particolarmente apprezzata da spettatori e ospiti la scelta del luogo che ha ospitato questa edizione, il Cinema Corso, splendida cornice architettonica ed elemento indispensabile per riaffermare il legame indissolubile fra il festival e la città che lo ospita.

Olmo Giovannini e Antonio Prata, Co-direttori del festival: «Dare continuità a un evento giovane ma già solido come il festival, era una responsabilità importante; quanto abbiamo vissuto in questi cinque giorni ci ha ampiamente ripagati di tutti gli sforzi intrapresi. È stata un’emozione grandissima vedere così tanta gente riunirsi in quel luogo magico che è il Cinema Corso, dando vita a un’atmosfera di incontro e dialogo che ha permesso di confrontarsi in maniera realmente arricchente sul tema fondamentale dei Diritti Umani. I film, con le loro storie intense, e gli ospiti e protagonisti presenti al festival, sono stati la chiave d’accesso privilegiata che ha permesso di entrare in profondità nei diversi argomenti, poi discussi e indagati negli intensi momenti di dibattito in sala. Temi e discussioni ai quali vogliamo fortemente dare una continuità attraverso una presenza durante tutto l’anno, declinata in diversi appuntamenti di proiezione e riflessione. Un caloroso ringraziamento va inoltre ai partner della manifestazione, alla Fondazione Diritti Umani e a tutto lo staff che ha lavorato intensamente in questi mesi».

TOP NEWS Agenda
CANTONE
1 gior
Dal 1 marzo riapre le porte anche Da Vinci Experience
Il viaggio unico fra le opere e le invenzioni del grande genio fiorentino resterà aperta fino al 30 maggio
LUGANO
2 gior
Ultimi giorni per le "Proiezioni inutili"
La mostra di Silvano Repetto resterà (online) al Masi fino al 28 febbraio
LUGANO
3 gior
Charles Dutoit e l’OSI omaggiano Igor Stravinskij
Il grande compositore russo è protagonista del concerto di giovedì 25 febbraio
GINEVRA
4 gior
Un omaggio alle nuove forme di resistenza
Ai Weiwei, Angela Davis e Svetlana Tikhanovskaya prenderanno parte al FIFDH di Ginevra
CHIASSO
1 sett
Il "Pianeta proibito" di ChiassoLetteraria
Il festival è in programma dal 5 al 9 maggio, pandemia permettendo
CANTONE
1 sett
L'omaggio a Dante delle Colazioni letterarie (online)
Si parte domenica 21 febbraio con Aldo Cazzullo e "Dante padre dell'Italia"
SVIZZERA
1 sett
Non si gioca: salta anche Ludesco, ma...
L'organizzazione non vuole lasciare i fan a bocca asciutta: prevista una cerimonia online e un evento in autunno
STATI UNITI
2 sett
La serata degli Oscar si farà dal vivo, non solo al Dolby Theatre
Ci sarà un live in contemporanea da Los Angeles, New York, ma pure Londra e Parigi?
FOTO
CHIASSO
2 sett
Gli allievi delle scuole “conquistano” la Biennale dell'Immagine
O meglio, il suo account Instagram, con una serie di scatti fatti da loro. Si parte con il Liceo di Mendrisio e poi...
ZURIGO
2 sett
Il concerto dei Queen a Zurigo è (di nuovo) rinviato
I fan dovranno aspettare un altro anno: la data slitta al 2022. La causa? Ovviamente la pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile