Immobili
Veicoli
BIGLIETTERIA.CH
MENDRISIO
22.08.21 - 10:400

Gli spettacoli del giorno conclusivo del 21esimo Festival internazionale di narrazione

Le proposte riguardano grandi, giovani e piccini

MENDRISIO - Siamo all'atto conclusivo della ventunesima edizione del Festival internazionale di narrazione “Racconti di qui e d’altrove” che si sta svolgendo in questi giorni tra Arzo, Meride e Tremona.

Le proposte della giornata di sabato vengono replicate questa domenica e riguardano grandi, giovani e piccini (a partire dai 4 anni di età).

Si inizia alle ore 10.30, con tre spettacoli: le storie di frontiera di "Vasi comunicanti" di Karakorum Teatro a Tremona, il lavoro di testimonianza di Telefono Amico Ticino e Grigioni Italiano "Pronto? Io ci sono" della Compagnia Grande Giro a Meride e la vivace atmosfera siciliana di "Le avventure di Peppe SenzaSuola a Ballarò" di Alberto Nicolino ad Arzo.

Si riprende poi nel pomeriggio, alle ore 14.00, con gli spettacoli pensati per gli spettatori più piccoli. In scena a Meride ci sarà la fantasia de "I meravigliati" di Matteo Curatella, la riflessione sulla migrazione di Abderrahim El Hadiri in "Archimede, forse" a Tremona, la gioia e i brividi del cambiamento in "Ida, la signora della fermata del bus" di Simona Gambaro ad Arzo, così come le tradizioni engadinesi in "Ursin", ispirato al racconto di Alois Carigiet e Selina Chönz di Chiara Balsarini e Alessandro De Simoni.

Un nuovo ciclo si apre poi alle ore 16.00 con i toni surreali della fiaba russa in "Con viva voce" di Bruno Cappagli a Meride, le avventure funambolesche in "Manzoni senza filtro" di Manuela De Meo a Tremona, l’allegria dei Confabula ad Arzo ne "I cento cerbiatti", la spavalderia che spesso accompagna la crescita in "Gufo Rosmarino cuore di nonna" di Giancarlo Biffi, sempre ad Arzo.

Alle ore 18.00 gli spazi di Arzo si illumineranno con la performance "First Love" di Marco D’Agostin, l’inno al grande giocatore "Riva Luigi ’69 ’70 – Cagliari al dì dello scudetto" a Tremona di Alessandro Lay e lo spettacolo in lingua francese di Alberto Garcia Sánchez "Elle et mon genre" a Meride.

I biglietti sono in prevendita su Biglietteria.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
CANTONE
3 ore
“Lydia tra le nazioni”: è giusto salvare anche chi non se lo merita?
Se lo chiede lo spettacolo del 2 febbraio al Foce, ispirato alla vita di Lydia Gelmi Cattaneo che aiutò decine di ebrei
FOTO
CANTONE
19 ore
Così si conclude la Triennale che ha dipinto Maroggia di street art
Un commiato questa domenica 30 gennaio con una visita guidata aperta a tutti, per celebrare un gran bel successo
LUGANO / RIAZZINO
1 gior
Un sabato pieno per Guè in Ticino
Prima presenterà il suo nuovo album allo Studio Foce a Lugano, poi correrà a Riazzino per la riapertura del Vanilla Club
LUGANO
1 gior
LuganoMusica: la Filarmonica della Scala sostituisce il Gewandhaus di Lipsia
Nel concerto del prossimo 6 febbraio al LAC, per la direzione di Andris Nelsons. Posticipato alle 21 l'orario d'inizio
LOCARNO
2 gior
Il febbraio del Locarno Film Festival è nel segno del corto
Ritornano le apprezzate Locarno Short Weeks con 28 pellicole da gustare (e gratis) sul sito del Pardo per tutto il mese
LUGANO
2 gior
Il Bunker Club si prepara per Dimmish
Il dj e producer italiano arriverà in via Trevano a Lugano sabato 29 gennaio
LUGANO
3 gior
Mercoledì con "Quo vadis, Aida?"
Doppia proiezione del film di Jasmila Zbanic al Palazzo dei Congressi
LUGANO
4 gior
C'è Bejun Mehta per OSI in Auditorio
Il controtenore canterà tre arie tratte dal repertorio operistico di G. F. Händel e dirigerà l'Orchestra
LUGANO
5 gior
"The Royal Tenenbaums" allo Studio Foce
Appuntamento martedì 25 gennaio alle 18.30 con la proiezione in lingua originale e sottotitoli in italiano
LUGANO
1 sett
"Alice nel Paese delle Meraviglie", ma in formato musical
Tre repliche per il musical firmato Compagnia delle Formiche tra oggi e domani
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile