LOCARNO
26.01.15 - 06:000

Mannino e Incontrada: comicità al femminile vincente

Il Festival comico Homo Ridens approda a Lugano con due altre divertentissime proposte

LOCARNO - Dopo l’ottimo inizio con Claudio Bisio a Locarno, il Festival comico Homo Ridens approda a Lugano con due altre divertentissime proposte.

Mercoledì 28 gennaio alle 20.30 al Palazzo dei Congressi andrà in scena “Sono nata il ventitré” di e con Teresa Mannino, mentre venerdì 30 e sabato 31 gennaio, sempre alle 20.30 ma al Teatro Cittadella, sarà la volta delle due repliche di “Mi piaci perché sei così”, esilarante commedia di Gabriele Pignotta con Vanessa Incontrada, lo stesso Gabriele Pignotta, Fabio Avaro e Siddharta Prestinari.

Teresa Mannino è una delle più solari e divertenti attrici del panorama comico italiano e coniuga un’invidiabile tecnica teatrale con una capacità di improvvisazione spontanea e originalissima. A Lugano porta il suo più recente spettacolo: “Sono nata il ventitré”, in cui si racconta per parlare in realtà dei mutamenti e degli sviluppi della nostra quotidianità di questi ultimi anni. Il tutto dal punto di vista di una giovane donna del Sud che nel frattempo è pure diventata mamma e che a maggior ragione si sente di darci preziosi ed esilaranti consigli su temi “caldi” come i rapporti d’amore, quelli tra le generazioni, i tradimenti, a volte prendendo spunto anche da esempi e miti passati alla storia e comicamente attualizzati. Con una comicità esilarante, intelligente e sottile, Teresa Mannino conquista e coinvolge il pubblico e trasforma il suo monologo in un dialogo, un incontro, uno scambio originale e divertentissimo di battute ed esperienze. Teresa Mannino si è affermata come una delle più applaudite protagoniste di “Zelig” ed è diventata anche una brillante conduttrice di programmi tv di successo, come “Stasera sono qui” in prima serata su La 7.

“Mi piaci perché sei così” è invece una bella e divertente commedia della migliore tradizione italiana. Una coppia, in cui tutto sembrava filare liscio, entra in crisi e decide di sottoporsi a una terapia sperimentale di ipnosi che consiste nello scambio di identità. Per 90 giorni lui assumerà quella di lei e viceversa: 3 mesi a parti scambiate che dovrebbe condurli a una migliore comprensione reciproca… Se non che l’audace esperimento deve fare i conti con una coppia di vicini di casa che non è proprio un esempio di discrezione… Infatti lui è attratto dalla sensuale avvenenza della lei in terapia, proprio quando quest’ultima sta vivendo con l’identità del proprio lui… La situazione produrrà ovviamente una serie di esilaranti complicazioni che fanno di questa commedia une delle più divertenti di quel talento della comicità italiana che è Gabriele Pignotta, autore di successi comici che il pubblico di Homo Ridens ha già avuto modo di applaudire, come “Ti sposo ma non troppo”, “Scusa, sono in riunione, ti posso richiamare?” e “Una notte bianca”. Con lui in scena anche la bella e brava Vanessa Incontrada, partner di Pignotta nel film “Ti sposo ma non troppo” e che il grande pubblico ha apprezzato come conduttrice di “Zelig” insieme a Claudio Bisio e in numerose interpretazioni cinematografiche e tv, tra cui il recente successo su RaiUno della fiction “Un’altra vita”.

Informazioni e biglietti per le proposte di Homo Ridens (tra cui i Legnanesi) sono ottenibili presso i siti www.biglietteria.ch e www.homoridensfestival.ch e presso le principali sedi Manor e FFS e i negozi Apollo (Lugano), By Pinguis (Bellinzona), Libreria Leggere (Chiasso) e Music City Soldini (Locarno).

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
mannino
locarno
lugano
homo ridens
teresa mannino
comicità
ridens
pignotta
incontrada
homo
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report