CANTONE
13.10.14 - 14:400
Aggiornamento : 24.11.14 - 12:03

Rimborso cassa malati, "A chi è esteso?"

BELLINZONA - Il Parlamento federale, con la revisione parziale della LAMal, approvata il 21 marzo 2014, ha stabilito che il rimborso dei premi di cassa malati pagati in eccesso dal 1996 al 2013 in alcuni Cantoni , fra cui il Ticino, debba essere ripagato agli assicurati per un periodo di 3 anni. L`importo versato in eccesso dal Ticino ammonta a 180.75 milioni di franchi: è stato deciso a livello federale che circa la metà di questo importo sarà rimborsato agli assicurati. Ogni assicurato indipendentemente dalla categoria d`età o dalla forma assicurativa scelta, si vedrà quindi diminuire il proprio premio di circa 90 fr.- franchi ogni anno dal 2015 al 2017 per un totale di 270.- franchi.

Il gruppo PLR, nella persona di Maristella Polli chiede:

 

-se questa misura è estesa anche a quei cittadini che non pagano i premi di cassa malati ( sospesi-morosi). Occorre fare in modo che l`importo rimborsato, per queste persone, venga riversato al Cantone nella proporzione con cui il Cantone partecipa tutt`oggi ai loro premi di cassa malati.

 

- tenendo conto anche dei morosi a quanto può ammontare la somma recuperata del Cantone?

 

- in che modo l`imposizione federale che non ci permette , come Cantone, di stabilire la tariffa di riferimento per i sussidi versati ai beneficiari di Ripam PC e ci costringe a versare, nel 90% dei casi. Una tariffa decisamente più elevata della richiesta di premi malattia ha tenuto in considerazione la nostra iniziativa parlamentare cantonale approvata negli scorsi mesi?

 

- mantenendo la tariffa stabilita a livello federale dovremo continuare, anche nei prossimi anni, ad erogare finanziariamente importi significativi che incideranno in maniera rilevante sul disavanzo dello Stato?

 

-è corretto affermare che il Cantone partecipi ai premi di cassa malati nella misura di circa il 24% ( dati 2012: CHF 1,14 miliardi di premi pagati e CHF 273 milioni di sussidi)?Come è possibile ,allora, che il Cantone preveda di incassare solo CHF 4,5 milioni annui, corrispondenti al 7,5 % della somma dei rimborsi?

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
E’ la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
2 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
3 ore
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
4 ore
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
5 ore
«Mikron? La loro è irresponsabilità sociale»
L'MPS punta il dito contro il Cantone definendolo complice dei licenziamenti «con la sua politica di sgravi fiscali»
CANTONE
7 ore
La "prova" del tradimento? «Un herpes sulle labbra»
Emergono nuovi particolari dal processo al 56enne che, nel giugno 2017, uccise a colpi di pistola la moglie in un autosilo ad Ascona
CANTONE
7 ore
«Non è possibile quantificare esattamente i tagli»
Il responsabile delle finanze di Mikron ha commentato la notizia dei 25 licenziamenti annunciati ad Agno. Senza sbilanciarsi: «Dipenderà dall'evoluzione delle commesse nei prossimi mesi»
CANTONE
8 ore
«Io la amavo, signor giudice, la amavo»
A processo il 56enne che uccise la moglie in un autosilo di Ascona, nel 2017. Tra lacrime in aula e accuse di tradimenti
FOTO
LOCARNO
8 ore
La torcia olimpica è arrivata in Ticino
Dalle rive del Verbano continuerà il suo viaggio in direzione di Losanna, dove avranno luogo Giochi Olimpici giovanili invernali
CANTONE / CONFINE
10 ore
Riconosci qualcosa che ti appartiene?
Arrestato in Italia un topo d'appartamento. Non si esclude abbia agito anche in Ticino. Parte della refurtiva sequestrata non ha ancora ritrovato il suo proprietario
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile