CANTONE
13.10.14 - 14:400
Aggiornamento : 24.11.14 - 12:03

Rimborso cassa malati, "A chi è esteso?"

BELLINZONA - Il Parlamento federale, con la revisione parziale della LAMal, approvata il 21 marzo 2014, ha stabilito che il rimborso dei premi di cassa malati pagati in eccesso dal 1996 al 2013 in alcuni Cantoni , fra cui il Ticino, debba essere ripagato agli assicurati per un periodo di 3 anni. L`importo versato in eccesso dal Ticino ammonta a 180.75 milioni di franchi: è stato deciso a livello federale che circa la metà di questo importo sarà rimborsato agli assicurati. Ogni assicurato indipendentemente dalla categoria d`età o dalla forma assicurativa scelta, si vedrà quindi diminuire il proprio premio di circa 90 fr.- franchi ogni anno dal 2015 al 2017 per un totale di 270.- franchi.

Il gruppo PLR, nella persona di Maristella Polli chiede:

 

-se questa misura è estesa anche a quei cittadini che non pagano i premi di cassa malati ( sospesi-morosi). Occorre fare in modo che l`importo rimborsato, per queste persone, venga riversato al Cantone nella proporzione con cui il Cantone partecipa tutt`oggi ai loro premi di cassa malati.

 

- tenendo conto anche dei morosi a quanto può ammontare la somma recuperata del Cantone?

 

- in che modo l`imposizione federale che non ci permette , come Cantone, di stabilire la tariffa di riferimento per i sussidi versati ai beneficiari di Ripam PC e ci costringe a versare, nel 90% dei casi. Una tariffa decisamente più elevata della richiesta di premi malattia ha tenuto in considerazione la nostra iniziativa parlamentare cantonale approvata negli scorsi mesi?

 

- mantenendo la tariffa stabilita a livello federale dovremo continuare, anche nei prossimi anni, ad erogare finanziariamente importi significativi che incideranno in maniera rilevante sul disavanzo dello Stato?

 

-è corretto affermare che il Cantone partecipi ai premi di cassa malati nella misura di circa il 24% ( dati 2012: CHF 1,14 miliardi di premi pagati e CHF 273 milioni di sussidi)?Come è possibile ,allora, che il Cantone preveda di incassare solo CHF 4,5 milioni annui, corrispondenti al 7,5 % della somma dei rimborsi?

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Scappano dai postriboli per il coronavirus
Il panico per la pandemia non risparmia i locali a luci rosse. Cala la clientela e le ragazze si prendono una “pausa”
FOTO E VIDEO
CANTONE
2 ore
Coronavirus: uno sguardo nelle tendine per il triage
Lo scopo? Evitare i contatti tra eventuali contagiati e altri pazienti
CANTONE
3 ore
«Ecco perché la gente ruba le mascherine»
Panico da Coronavirus, il sociologo Sandro Cattacin critica le autorità: «Sbagliato fermare carnevali ed eventi».
CANTONE/ITALIA
4 ore
L'odissea di una famiglia ticinese a Malpensa
Cancellato il volo per le Canarie, senza rimborso. «Faremo causa»
CANTONE
11 ore
Nuova notizia fake, si scherza con la salute di tutti
Sono stati diffusi alcuni nostri articoli volutamente modificati. Seguite solo i canali ufficiali
FOTO E VIDEO
VACALLO
14 ore
Rapina a un distributore di benzina
È accaduto in via del Breggia. I tre malviventi si sono dati alla fuga
CANTONE
15 ore
Quindici aziende "lasciano a casa" per il virus
Telelavoro "coatto" per evitare contagi. La lista delle aziende si allunga. L'indagine Aiti
CANTONE
17 ore
Coronavirus: «Ci sono 15 casi sospetti»
Merlani: «Attendiamo i risultati dei test». Le scuole lunedì saranno aperte normalmente
LUGANO-MILANO
19 ore
Chi ha paura di andare a Milano?
Ecco come i nostri lettori si regolano con l'epidemia
LUGANO
22 ore
Lavoratori a casa per il virus: «Chiamano preoccupati»
Alcune aziende in Ticino hanno iniziato a mettere "in isolamento" i lavoratori. Unia: «Diverse sollecitazioni»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile