LUGANO
03.09.14 - 16:100
Aggiornamento : 21.11.14 - 00:01

"L’EOC invia a Varese quando potrebbero andare al Cardiocentro?"

LUGANO - L’EOC inviterebbe gli ospedali ticinesi a trasferire i pazienti con politraumi ipotermici all’ospedale universitario di Varese per essere trattati. Anche se il Cardiocentro potrebbe prenderli a carico. È quanto denuncia Massimiliano Robbiani in un'interrogazione al Consiglio di Stato.

 

Il deputato leghista fa riferimento a una vicenda della scorsa primavera in cui un paziente ricoverato all’ospedale Civico di Lugano, dopo essere stato travolto da una valanga, era stato riscaldato al Cardiocentro. "Fatto avvenuto contro le direttive dell’EOC solamente perché a Varese non avevano più posti a disposizione e all’ospedale di Lucerna non è stato possibile trasportarlo", scrive Robbiani che stima una casistica ticinese di 2 o 3 pazienti all’anno.

 

Al Consiglio di Stato Robbiani pone quindi i seguenti interrogativi:

• Corrisponde al vero che l’EOC ha tassativamente ordinato l’ospedale Civico di Lugano, come tutti gli altri ospedali cantonali, a far trasferire i pazienti con politraumi ipotermici a Varese, quando tanti di essi potrebbero benissimo essere presi a carico dal Cardiocentro?

• Esiste una collaborazione medica fra Cardiocentro e ospedale Civico (EOC) per la gestione specialistica di questi casi? Valutare quale paziente può essere preso a carico dalle strutture ticinesi e quale dev’essere o può essere eventualmente trasferito.

• Non si ritiene che l’applicazione di questa strategia di collaborazione (del buon senso) permetterà di ottimizzare il trattamento di questi pazienti evitando una dispersione di risorse?

• Il Consiglio di Stato non ritiene che la collaborazione con l’ospedale di Varese può essere considerata un’opzione valida, ma a condizione di non essere completamente dipendente e di poter valutare la necessità e/o fattibilità di un trasferimento?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
GAMBAROGNO
7 ore

Eroe per un giorno: salva un 70enne dalle acque

L'uomo stava praticando stand up paddle, quando si è ritrovato in grave difficoltà. Momento di meritata gloria per il giovane Tito Balestra

ITALIA / CANTONE
10 ore

Scomparso in Italia, è ricoverato in un ospedale di Berna

Il centauro della Provincia di Asti, transitato dal Ticino e di cui non si avevano notizie da domenica, è rimasto coinvolto in un incidente sulla Novena

VIDEO
CAMORINO
11 ore

La torrida giornata degli asilanti: «Non ne possiamo più»

Prosegue lo sciopero della fame dei 30 rifugiati nel bunker. Ecco il video in cui raccontano i loro disagi. Intanto, il Cantone annuncia spostamenti

LUGANO
12 ore

Ex Macello: il Molino è pronto a scendere in piazza

Annunciata una manifestazione per il prossimo 14 settembre

FOTO
CANTONE
12 ore

Conquista il podio "estremo": «Il mio team ha commesso errori, altrimenti...»

Circa 1’600 chilometri da compiere non-stop, in sella a una bici. È un terzo posto meritatissimo quello di Valentina Tanzi, che guarda già al futuro: «La prossima volta i chilometri saranno 5mila»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report