LUGANO
04.11.13 - 14:400
Aggiornamento : 24.11.14 - 03:12

"Ghisletta parziale, intervenga la sezione Enti locali"

Lo sostiene il Gruppo della Lega in Consiglio comunale, che chiede l'intervento nei confronti di Raoul Ghisletta, presidente del legislativo luganese

LUGANO - Il gruppo leghista in Consiglio Comunale ha segnalato agli Enti Locali Raoul Ghisletta, presidente del legislativo di Lugano.

La Lega accusa l'esponente socialista di non mantenere l'imparzialità necessaria per svolgere in piena serenità la sua funzione di primo cittadino.

La Lega ritiene che Ghisletta abbia superato manifestamente i limiti in due occasioni: "si è fatto promotore - si legge nella nota - addirittura di una manifestazione contro la Lega dei ticinesi e il Mattino della Domenica. Tale manifestazione non era peraltro teso ad attaccare sui temi la Lega dei ticinesi, bensì a voler denigrare le persone vicine al movimento, tacciandole di “fasciste” e comunque di soggetti debili, aggressivi, intellettualmente di serie di B, ecc. Accecato dalla sua ideologia totalitaria l’onorevole Raoul Ghisletta ha tradito la fiducia riposta in lui dal plenum del Consiglio comunale".

Sempre per promuovere la sua manifestazione contro il Mattinon e il Mattinonline Ghisletta avrebbe "addirittura invitato al boicottaggio delle aziende di proprietà della città di Lugano e di manifestazioni da molti anni ospitate in questa Città. Non ci sono parole per simili atteggiamenti…"

Per queste ragioni la Lega chiede alla sezione degli enti locali di intervenire con i mezzi a sua disposizione: "In ogni caso si chiede sia emanata per il futuro una circolare che valga come codice di condotta per i presidenti delle Assemblee comunali e i Consigli comunali".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
25 sec
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
14 min
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
1 ora
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
FOTO
CANTONE
2 ore
«Gli assembramenti sono stati solo spostati di un'ora»
Lo slittamento dell'orario delle scuole superiori non avrebbe finora avuto l'effetto sperato.
CANTONE
5 ore
Aveva tentato di recarsi in Siria, senza successo
La fedpol ha fornito nuove informazioni sulla donna che ieri ha ferito due persone alla Manor di Lugano.
ONSERNONE
5 ore
Mentre tagliava le piante, gli è caduto addosso un muro
L'incidente si è verificato in Valle Onsernone. Gravi ferite per un 52enne della regione
CANTONE
5 ore
«Sconcerto e delusione» per la conferenza stampa di ieri
Critiche da parte dell’Associazione ticinese dei giornalisti per come Gobbi e Cocchi hanno gestito la conferenza stampa
CANTONE
6 ore
Altre dieci vittime del Covid-19 in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore 21 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 29 lo hanno lasciato.
CANTONE
7 ore
«Quando mi ha detto “ti ammazzo” qualcosa si è rotto»
Quella di Federica è solo una delle tante, troppe, storie di violenza. Che non è solo fisica, ma psicologica, verbale
FOTO E VIDEO
MAROGGIA
9 ore
«Un colpo duro per tutti. Maroggia ha perso il suo ultimo simbolo»
Il Mulino apparteneva alla famiglia Fontana da 42 anni ed era stato tramandato di padre in figlio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile