BELLINZONA
15.05.13 - 10:040
Aggiornamento : 23.11.14 - 04:46

Gas e Metanord a Bellinzona, Buzzi interroga il Municipio

BELLINZONA - Il possibile accordo del Municipio con la Metanord per la fornitura di gas alla città di Bellinzona, spinge Luca Buzzi a interrogare il Municipio.

 

"Si tratta di una decisione in netto contrasto con le decisioni del precedente Municipio", scrive. "Nella giustificata ottica di far dimenticare il passato, con un clima più tranquillo e costruttivo, mi sembra però che si rimetta in discussione una delle poche coerenti e coraggiose decisioni della precedente compagine municipale. Il gas resta un vettore energetico fossile non rinnovabile che, seppur riducendo alcuni inconvenienti del gasolio, crea problemi di inquinamento ed è soggetto a possibili fluttuazioni nelle forniture (sia in costi che in quantità) legate anche alla situazione geopolitica mondiale. Come noto le fonti fossili sono inoltre all’origine dei mutamenti climatici (emissioni di CO2)".

 

Per il consigliere comunale per Bellinzona Vivibile sembra "contraddittoria ed incoerente" la scelta fatta dal Municipio con l’apertura alla Metanord, ma anche quella dell’eventuale partecipazione alla Repartner presentata con il messaggio no. 3725. "Inoltre - aggiunge - non si deve dimenticare che l’eventuale posa di condutture del gas, anche se a carico della Metanord, sconvolgerebbe strade e piazze recentemente sistemate o attualmente in fase di sistemazione dopo importanti lavori alle sottostrutture (fognature, acqua potabile, condutture elettriche e con fibre ottiche, …)".

 

Al Municipio viene quindi chiesto se corrisponda al vero la notizia data dai media e a che punto starebbero le relative trattative con la Metanord; quali i motivi per il ripensamento; quali "pressioni ed interessi economici" starebbero alla base della decisione e se non si ritenga incoerente questa decisione con la politica energetica portata avanti finora dalle AMB.

 

TOP NEWS Ticino
AGNO
5 ore
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il deputato Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
7 ore
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
8 ore
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
8 ore
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
LUGANO
9 ore
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
MENDRISIO
10 ore
Caos sugli orari del pronto soccorso pediatrico
I tre granconsiglieri PPD del Mendrisiotto interpellano il governo sulla paventata diminuzione d'orario all'OBV
BELLINZONA
11 ore
Christian Paglia non si ricandida
Il municipale PLR ha deciso di non ricandidarsi alle elezioni dell’aprile 2021
Berna/LUGANO
13 ore
L'UFAC rimette le ali all'aeroporto Città di Lugano
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha approvato oggi i cambiamenti necessari a far partire la nuova gestione
CONFINE
13 ore
Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno
La dichiarazione arriva dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera
CANTONE
15 ore
Un weekend tra sole e bagnato
Già nel corso della giornata di oggi potrebbero arrivare i primi rovesci
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile