Ti Press
LUGANO
28.10.21 - 15:540
Aggiornamento : 18:06

Un disavanzo da 24,2 milioni per Lugano

Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.

Oltre ad aver approvato il Preventivo 2022, nella sua seduta odierna il Municipio ha aggiornato le nuove linee di sviluppo 2018-2028.

LUGANO - Il Municipio ha approvato oggi il preventivo 2022 e licenziato il relativo messaggio municipale all’attenzione del Consiglio Comunale. La gestione 2022 presenta un disavanzo di 24.2 milioni di franchi. Aggiornate anche le nuove linee di sviluppo 2018-2028. Con il preventivo 2022, Lugano non si scosta dalla tendenza riscontrabile tra gli enti pubblici di confermare, per il secondo anno consecutivo, una chiusura della gestione corrente in negativo.

L’anno scorso, in sede di presentazione del preventivo 2021, era stata sottolineata l’importanza del controllo dei costi, soprattutto in un periodo di contrazione del gettito fiscale. Ed è partendo nuovamente da questo assunto che è stato allestito il preventivo 2022: l’obiettivo dichiarato del Municipio è quello del contenimento dei costi direttamente controllabili dalla Città, escludendo quindi i contributi di Lugano al cantone, a comuni e a consorzi.

Costi e ricavi - «L’obiettivo di contenimento dei costi del preventivo 2022 è stato raggiunto», si felicita il Municipio: l’incremento dei costi si fissa infatti a 7.8 milioni di franchi (+1.71%) di cui 5.2 milioni di contributi propri. Più sensibile, invece, il calo dei ricavi: -8.1 milioni (-4.13%) riconducibili principalmente a una riduzione delle aspettative d’incasso delle imposte alla fonte (-2 milioni) e al dividendo di 5.8 milioni versato nel 2021 da AIL SA.

Gettito e gestione corrente - Il gettito fiscale, calcolato con il moltiplicatore politico del 77%, evidenzia per contro una forte ripresa di 12 milioni; dai 239 milioni del preventivo 2021 ai 251 milioni del preventivo 2022. L’incremento del gettito è reso possibile dalla minore incidenza negativa della pandemia, rispetto a quanto atteso, sui gettiti fiscali 2020 e seguenti.
Il risultato di gestione corrente (disavanzo di 24.2 milioni) è peggiorato di 3.8 milioni (1.45% del fabbisogno del preventivo 2021).

Investimenti - Rimane elevato il livello degli investimenti lordi, che per il preventivo 2022 fissa in 80.9 milioni e in 60.8 milioni di investimenti netti. Complessivamente gli investimenti per il quadriennio 2022-2025 ammontano a 338.4 milioni lordi (248.9 netti). «La pianificazione degli investimenti per il prossimo quadriennio è impegnativa ma in linea con le necessità relative al mantenimento del patrimonio stradale, edile e strutturale della Città», spiega il Municipio. Non secondari sono anche gli impegni derivanti dalla partecipazione a investimenti cantonali o consortili che, nella media, si fissano in circa 11/12 milioni di investimenti netti all’anno.

L’autofinanziamento è limitato a 15.5 milioni - corrispondente a un grado del 26.1% - a causa del prospetto disavanzo di gestione corrente.

Aggiornamento delle Linee di sviluppo 2018-2028 - Il Municipio nella sua seduto odierna ha pure aggiornato le Linee di sviluppo all’orizzonte 2028, precisando i suoi intenti relativi alla Missione e alla Visione della Città. Gli aggiornamenti toccano, in particolare, le 5 aree di intervento principali: ambiente e qualità urbana, città polo tra nord e sud delle Alpi, quartieri, conoscenza e occupazione. Gli obiettivi raggiunti a partire dall’introduzione delle linee di sviluppo – nel 2015 – sono stati sostituiti da uno sviluppo degli stessi o da nuovi obiettivi. Il documento completo verrà presentato nelle prossime settimane.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Lugano
4 ore
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
6 ore
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
8 ore
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
9 ore
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
9 ore
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
10 ore
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
11 ore
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
SVIZZERA
12 ore
Niente test a scuola, il sindacato protesta
Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza
CANTONE
15 ore
Gli anni ticinesi di Highsmith in un documentario
Le riprese del film sono di recente iniziate sul Lago Maggiore e in Valle Maggia
CANTONE
16 ore
In Ticino il booster è per tutti
Da subito tutti gli over 16 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno sei mesi possono prenotare il richiamo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile