Ti Press
LUGANO
20.09.21 - 18:340
Aggiornamento : 23:36

Foletti nuovo sindaco di Lugano, ma da ottobre

Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.

La sua candidatura diventerà definitiva dal 4 di ottobre alle 18. Il nome del suo vice sarà annunciato nel corso del prossimo consiglio comunale.

LUGANO - Non erano attesi colpi di scena e così è stato. Alle 18 scadeva il termine per presentarsi in qualità di candidati alla poltrona di Sindaco di Lugano. Una formalità, viene quasi da dire, visto che sin da subito, dopo la prematura e inattesa scomparsa di Marco Borradori, è stato fatto il nome del leghista Michele Foletti. Il Vice sindaco, d'altra parte, era risultato secondo - alle spalle del compianto Borradori - per numero di preferenze (10'288 voti personali) nelle elezioni comunali del 18 aprile. 

Secondo i termini di legge, la candidatura diventerà definitiva il 4 ottobre 2021, alle ore 18. In quel momento vi sarà l'elezione tacita di Foletti alla carica di Sindaco. 

«L'unica candidatura è stata la mia e penso sia la soluzione migliore per la città e i cittadini di Lugano per terminare questa legislazione iniziata corta, di soli tre anni, e che poi ha visto la scomparsa del Sindaco in maniera tragica. Non andare a votare e al ballottaggio penso sia un segnale importante», ha dichiarato lo stesso Foletti in conferenza stampa dalla sala del consiglio comunale.

«Per me non è un giorno di festa, ma un giorno di grande responsabilità - ha quindi sottolineato -. Non c'è nulla da festeggiare nel diventare sindaco in questo modo. C'è un enorme senso di responsabilità. Nei prossimi tre anni ci saranno diversi progetti, già avviati dal Municipio negli scorsi anni». «Una grossa responsabilità che mi assumo non volentieri - ha aggiunto -, ma proprio per portare avanti i discorsi iniziati con Marco e che arrivano a maturazione».

Sul suo sostituto non si è sbottonato, ma ha precisato: «Spero che una certa conflittualità che ha caratterizzato i primi mesi di questa legislatura possa stemperarsi. Lo vedremo il 7 di ottobre con la seduta di consiglio comunale, quando sarà deciso il nome del nuovo Vice sindaco».

La nuova posizione porta il nuovo sindaco a delle rinunce: «Lo hanno già annunciato in Gran Consiglio, lascio la gestione della Commissione finanze. Al momento non ho preso l'impegno verso altre commissioni. Resterò invece in Gran Consiglio. Questo per avere un rapporto privilegiato con il Cantone che sarà utile anche alla Città».

Quindi ha concluso: «Abbiamo davanti un paio d'anni difficili a causa della pandemia. Dovremo affrontare un lavoro importante anche sotto il profilo finanziario. Guardiamo avanti con fiducia per il futuro».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile