TIPRESS
Nuova interpellanza sull'abbattimento dell'ex Macello a Lugano.
LUGANO
12.09.21 - 21:470

L'abbattimento dell'ex Macello ha causato un "danno collaterale"? Scatta l'interpellanza

Il gruppo PS-PC in Consiglio comunale vuole saperne di più sulla presunta distruzione di un adiacente magazzino

LUGANO - «Corrisponde al vero che il deposito di una ditta d'impianti elettrici di Lugano (attiguo all’ex Macello) è stato demolito - nella furia iconoclasta - insieme con la parte non protetta del Macello nella notte tra il 29 e il 30 maggio 2021?». È la prima domanda dell'interpellanza inoltrata al Municipio di Lugano dal gruppo PS-PC in Consiglio comunale (primo firmatario il socialista Aurelio Sargenti).

Come riferito nell'edizione odierna di "La Domenica", nel corso dell'abbattimento sarebbe stato demolito anche un magazzino adiacente alla struttura. I firmatari dell'interpellanza chiedono lumi in merito all'ipotetico risarcimento promesso al titolare della ditta e al suo ammontare, se ci sono altri soggetti che saranno compensati per la perdita dei beni materiali durante la demolizione e i costi complessivi dell'operazione. Infine, «il Municipio ha informato i cittadini della demolizione (“danno collaterale”) di una proprietà privata durante la parziale distruzione dell’ex Macello?».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
1 ora
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
2 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
3 ore
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
6 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
FAIDO
12 ore
Alcuni bimbi in sciopero: niente scuola
Genitori in protesta. Manifestazione pacifica contro l'obbligo della mascherina durante le lezioni.
CANTONE
13 ore
Otto arresti per droga
I soggetti finiti in manette sono sospettati di aver preso parte allo smercio tra Albania, Italia e Ticino.
CANTONE
14 ore
Altre 20 classi in quarantena
Si tratta di 15 sezioni di scuola elementare e 5 di scuola dell'infanzia. Il totale sale a quota 62
CANTONE
14 ore
In Ticino oltre 400 casi e tre decessi nel weekend
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 77.
CANTONE
15 ore
Controlli e multe in vista per chi è al telefono alla guida
L'operazione della Polizia cantonale ha il via già da questo mese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile