Tipress
LUGANO
03.06.21 - 17:570

Ex Macello, “Diteci se c’era amianto”

La politica chiede spiegazioni. ForumAlternativo vuole la verità sull’amianto: "Perchè il Municipio tace?"

Il PPD di Lugano esige soluzioni rapide. Il PS: "Manca una comunicazione onesta e trasparente"

di Redazione

LUGANO - Non c’è giorno che passi senza che qualcuno prenda voce sui fatti accaduti sabato notte all’ex Molino. Tra le varie prese di posizioni da parte dei partiti, oggi si registra quella di ForumAlternativo che urla di conoscere la verità sul fatto se c’era amianto o meno nelle macerie dello stabile demolito sabato. “I risultati dei campioni prelevati lunedì dall’autorità cittadina sono già noti, ma il Municipio si rifiuta di comunicarli. Questo silenzio è incomprensibile e irresponsabile”.

Per ForumAlternativo è “un dovere istituzionale e morale informare le persone che vivono attorno, gli allievi e docenti delle scuole vicine, gli operai impiegati per la demolizione e agenti presenti e la cittadinanza tutta, se vi siano stati o vi sono tutt’ora rischi per la salute delle persone”. 

Anche la sezione del PPD e GG di Lugano si sono fatti sentire invocando la politica a “lavorare per risolvere un problema che è cantonale e non solo luganese”, e nella soluzione del problema esigono un coinvolgimento diretto del Consiglio comunale, dei Partiti e dei i Gruppi affinché vengano “informati dal Municipio quanto prima e coinvolte nelle prossime decisioni”.

Infine la sezione luganese del Partito socialista, che ha espresso "profondo sdegno per l’operazione di demolizione del Macello" e parla di "mancanza di una comunicazione onesta e trasparente". Il partito esprime "pieno sostegno alle proteste organizzate dallo CSOA contro la decisione illecita e scellerata del Sindaco e di altri 4 Municipali di demolire nottetempo, senza consultazione alcuna, senza permessi e senza ragioni concrete un edificio pubblico".

.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
52 min
Nez Rouge ti porta a casa, ma solo se hai il Covid Pass
«Faremo scontenti alcuni volontari e utenti, ma la sicurezza è fondamentale», così il presidente René Grossi.
LUGANO
2 ore
Condannato il cacciatore che uccise un amico
Durante una battuta di caccia, lo aveva scambiato per un cinghiale.
LUGANO
2 ore
Il cartello italiano dà fastidio
Il consigliere comunale Omar Wicht protesta per un cantiere "poco svizzero" a Lugano
CANTONE
2 ore
La prima notte sotto zero
MeteoSvizzera segnala pericolo di gelo a partire da mezzanotte nel Luganese
LUGANO
4 ore
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
5 ore
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
10 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
10 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
11 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile