tipress
TRESA
11.05.21 - 11:030

«Il dicastero non si sceglie». Il Municipio risponde a Tresa Sostenibile

Critiche al dimissionario Giuliano Zanetti: «La vacanza dovrà essere sopperita dai colleghi di Municipio»

L'Esecutivo conclude «Attendiamo con piacere il subentrante»

TRESA - Ha rassegnato le dimissioni dopo essersi visto aggiudicare un dicastero non corrispondente a quelle che sono le sue attitudini, la sua formazione e il suo percorso. Dopo essersi autosospeso, giovedì 6 maggio, Giuliano Zanetti (di Tresa Sostenibile) ha rassegnato le dimissioni dal neo costituito Esecutivo di Tresa.

La ripartizione dei dicasteri, però, anche se «non soddisfa le aspettative del dimissionario Sig. Zanetti, spetta al gremio Esecutivo e non ai partiti», sottolinea il Municipio, oggi, in una replica al comunicato diffuso ieri da TresaSostenibile.

«Il Municipio di Tresa - si legge ancora - è composto da ben quattro figure con una formazione in ambito tecnico – edilizio. È piuttosto evidente che la ripartizione dei seggi non potesse accontentare tutti. Anche per gli altri colleghi l’attribuzione dei dicasteri ha obbligato al compromesso, non per questo hanno dimissionato».

L'Esecutivo ricorda quanto prevede la Legge Organica Comunale (LOC) che all’articolo 90 cpv2 cita chiaramente: «Nessun municipale può rifiutare il dicastero che gli è attribuito». Rispedisce quindi al mittente le accuse del gruppo Tresa Sostenibile, «il quale - sostiene - cerca di celare la non volontà del Sig. Zanetti di assumere la carica che gli è stata attribuita dagli elettori, con le normali dinamiche che avvengono all’interno dei Municipi, che servono a determinare competenze, responsabilità e soprattutto a far funzionare nel migliore dei modi l’attività dell’Esecutivo».

Il Municipio quindi conclude: «Attendiamo con piacere il subentrante di Tresa Sostenibile affinché si possa garantire la piena operatività del Municipio. La vacanza dovrà per ora essere sopperita dalla collega e dai colleghi di Municipio».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
37 min
«I ticinesi diffidenti all'inizio, ma poi aperti agli stranieri»
Il Delegato all'integrazione Attilio Cometta passa il testimone e traccia un suo personale bilancio
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
3 ore
Le macerie dell'ex Macello davanti al Governo
Una cinquantina di persone hanno protestato davanti a Palazzo delle Orsoline durante la seduta di Gran Consiglio.
VIDEO
RIVA SAN VITALE
5 ore
Ecco il video del furgone rubato e poi affondato nel lago
Il filmato immortala l'ultimo atto della "bravata" compiuta da un gruppo di giovani
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Chef premiati, c'è anche un ticinese
Si tratta di Lorenzo Albrici della Locanda Orico di Bellinzona
CANTONE 
6 ore
Una barriera in panne blocca l’inizio della seduta
Il malfunzionamento della sbarra ha impedito l’accesso al parcheggio riservato ai deputati
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Dopo il temporale di ieri, ecco come proseguirà la settimana
L'ondata di caldo si è bruscamente interrotta grazie all'arrivo dei temporali.
CANTONE
11 ore
Coronavirus: in Ticino 19 casi nel weekend
Tranquillità negli ospedali, che ospitano ancora 3 pazienti affetti dalla malattia.
CANTONE
13 ore
«Sono cose che non vorresti mai vedere»
Incidenti mortali, suicidi, omicidi. Il Care Team cantonale ha lavorato duro durante la pandemia
MENDRISIO
15 ore
«È un caso isolato, il disagio sociale non c'entra»
Il capo dicastero sicurezza pubblica Samuel Maffi commenta i fatti accaduti venerdì notte nel parco di Villa Argentina.
CANTONE
15 ore
«A noi giovani piace avere il destino nelle nostre mani»
Il movimento ticinese delle bocce è in fermento e la Federazione svizzera è alla ricerca di giovani leve
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile