Tipress
BELLINZONA
19.04.21 - 17:500
Aggiornamento : 22:43

«Un risultato eccellente. L'opposizione? Toni eccessivi e poche idee»

Branda festeggia. E non teme il ballottaggio, nonostante la manciata di voti che lo separa da Simone Gianini (PLR)

Ciò, malgrado i problemi di questi anni che, per il sindaco «sono stati enfatizzati oltre misura».

BELLINZONA - Una riconferma. E non solo del sindaco Mario Branda, ma anche della roccaforte PLR e Unità di Sinistra che ha frenato i colpi d'ariete dell'opposizione guidata da Matteo Pronzini.

«Risultato eccellente» - Un risultato quello di Bellinzona, che lascia soddisfatto il rieletto sindaco. «Sono molto contento, sia per il mio risultato personale, sia per quello della mia lista, eccellente anche senza i Verdi», commenta Branda, forte di un abbonante 24%, molto vicino al risultato di 4 anni fa. «Sono 4 punti in più di quelli che raggiungiamo normalmente per il Governo cantonale e addirittura 6 o 7 i più rispetto a quello che facciamo a livello nazionale. Non posso non essere felice anche per un Municipio che esce da questo quadriennio sostanzialmente confermato. Le elettrici e gli elettori bellinzonesi hanno voluto rinnovarci la loro fiducia, malgrado i problemi che ci sono stati».

I problemi «enfatizzati» - Problemi che per Branda sono stati «molto enfatizzati, forse anche oltre misura». E proprio questa enfasi, per il sindaco, sarebbe alla base del fallimento dell'opposizione. «Credo - sottolinea - che il loro insuccesso sia determinato da due fattori: da una parte a causa dei toni utilizzati, che evidentemente non hanno attecchito e forse hanno addirittura respinto dei potenziali elettori; dall'altra dall'assenza di un'idea, un programma, un progetto. Va bene fare opposizione, va bene contestare, va bene criticare, poi però bisogna anche presentare delle idee per vincere le elezioni. E questo a mio parere è mancato».

Una manciata di voti a dividerlo da Simone Gianini (PLR). Ma senza il timore del ballottaggio: «Me l'aspettavo - ammette -. Il PLR ha più voti di scheda dei nostri. Malgrado questo distacco di circa il 6%, sono comunque riuscito a spuntarla grazie ai voti preferenziali. La cosa mi fa molto piacere».

«Si va avanti con i grandi progetti» - Branda è già pronto, dunque, a proseguire nei suoi obiettivi. «Andiamo avanti con i grandi progetti, quindi il nuovo stabilimento delle ferrovie a Castione e il quartiere delle Officine a Bellinzona. Ma anche la costituzione del Polo di ricerca biomedico sempre a Bellinzona, il progetto di valorizzazione dei Castelli e naturalmente il lavoro di sviluppo dei servizi nella nuova Città, soprattutto nei quartieri. Ciò, affinché si sentano partecipi e pienamente riconosciuti in questa nuova realtà».

Tipress
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 6 mesi fa su tio
Non è cambiato niente: “le regole” per farsi eleggere nel bellinzonese sono ben conosciute. La ragnatela d’interessi rinsalda i partiti e il teatrino delle comparse non si sradica. Il malessere delle istituzioni è endemico. Le elezioni 2021 ne sono la riprova.
pulp 6 mesi fa su tio
@Nmemo Ah beh....se andava Pronzini in municipio eravamo apposto vero? Dai per piacere....
Güglielmo 6 mesi fa su tio
sem a post.....
Evry 6 mesi fa su tio
On sig Branda, se è sincero, come sindaco è arrivata l'ora di fare il fagotto !!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
17 ore
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
21 ore
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
22 ore
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
1 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
1 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
1 gior
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
1 gior
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
1 gior
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
1 gior
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
1 gior
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile