tipress
LUGANO
24.03.21 - 11:510

Figli di lavoratori: «Miglioriamo la rete di collocamento»

A chiederlo è un'interrogazione interpartitica della consigliera comunale PS Beatrice Reimann ed altri firmatari.

LUGANO - Un "miglioramento della rete di collocamento dei figli di lavoratrici/lavoratori residenti a Lugano". È quanto chiede un'interrogazione interpartitica della consigliera comunale PS Beatrice Reimann ed altri firmatari.

«Numerosi motivi portano i genitori ad affidare i propri bambini alla cura di terzi - viene sottolineato dai consiglieri comunali -. Purtroppo vi sono genitori che non trovano soluzioni o esse sono troppo care. Questi fattori pesano sulle famiglie con un reddito medio-basso, biparentali e monoparentali, ostacolando la loro ricerca di un lavoro oppure l’aumento della percentuale d’occupazione: ne consegue che esse non riescono ad arrivare ad un salario che copra il costo della vita».

Ricordando che:
- Per ogni franco investito il collocamento di bambini vi è un ritorno di circa 1,5 franchi sotto forma di imposte;
- la crescita in Città del settore terziario avanzato ma anche dei posti in ambito accademico (USI-SUPSI) richiederà nei prossimi anni un aumento dei professionisti qualificati, per cui una buona offerta per il collocamento dei bambini può aumentare anche l’attrattività della Città (tanto per i dipendenti, quanto per le aziende);
- i bambini alloglotti, tra 0 e 5 anni in particolare, traggono un grande vantaggio dal fatto di essere collocati in una struttura o una famiglia diurna, completando così il loro sviluppo linguistico, cognitivo e sociale (così che eventuali futuri problemi sociali e scolastici possano essere evitati).

Al lodevole Municipio di Lugano vengono posti i seguenti interrogativi:

1. Intende allargare nei prossimi anni l’offerta comunale di nidi e strutture extrascolastiche per tutti i genitori che lavorano residenti a Lugano, che hanno figli in età di obbligo scolastico, e questo senza l’obbligo di dover fornire particolari motivazioni?

2. Intende coinvolgere in questo allargamento dell’offerta l’Associazione Luganese Famiglie Diurne, per l’attivazione di mamme diurne o papà diurni, operanti nella fascia diurna e serale? E pensando al personale sociosanitario e ad altre professioni che operano 7 giorni su 7, anche nel finesettimana?

3. È stata considerata infine la creazione di una rete di babysitting qualificato per accudire il bambino/il ragazzo presso il domicilio del genitore?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
10 ore
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
11 ore
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
12 ore
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
14 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
16 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
1 gior
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
1 gior
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
1 gior
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile